Giornate europee dello scompenso cardiaco. Controlli e visite nell’area mercatale

Il 5 giugno l’iniziativa di sensibilizzazione e prevenzione promossa del Distretto socio sanitario di Gallipoli e dal presidio ospedaliero Sacro Cuore di Gesù. Stand, informazioni e visite

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

GALLIPOLI - In occasione delle Giornate Europee dello Scompenso Cardiaco, il Distretto Socio Sanitario di Gallipoli e il presidio ospedaliero Sacro Cuore di Gesù promuovono un’iniziativa volta a diffondere la conoscenza della patologia dello scompenso cardiaco, sensibilizzando la popolazione all’attenzione ai sintomi, ad affrontare l’emergenza della malattia, ma ancor più importante alla sua prevenzione, adottando in via prioritaria un corretto stile di vita e la rigorosa pratica delle cure mediche. L’appuntamento è fissato per mercoledì 5 giugno.

L’iniziativa promossa dalla Asl territoriale di Gallipoli e dall’ospedale Sacro Cuore di Gesù è patrocinata e sostenuta dal Comune di Gallipoli. L’appuntamento si svolgerà dalle 10 alle 12,30 nei pressi dell’area mercatale, in via Alfieri, orario in cui sarà favorita la massima informazione sullo scompenso cardiaco, attraverso pieghevoli informativi e medici specializzati che eseguiranno gratuitamente la misurazione della pressione arteriosa, ecocardiogramma ed elettrocardiogramma.

L’evento prevede la presenza del direttore di Unità operativa complessa di Cardiologia-Utic del presidio ospedaliero di Gallipoli, il dottor Giancarlo Piccinni e del dirigente medico responsabile del servizio di Cardiologia del distretto sanitario di Gallipoli, dottoressa Francesca Piccinno. A coordinare l’iniziativa la dottoressa Giovanna Caputo, direttore facente funzione del Distretto socio sanitario di Gallipoli e il direttore medico del presidio ospedaliero, Egidio Dell’Angelo Custode. Maggiori informazioni: http://www.iltuocuore.com/

Torna su
LeccePrima è in caricamento