Guardia medica nel centro storico. Rinnovato accordo estivo tra Comune e Asl

Sarà riattivato dal 15 giugno il presidio di assistenza sanitaria stagionale nei locali comunali di via San Angelo. Esteso anche l’orario della sede di lungomare Marconi

GALLIPOLI - Pronto a ripartire anche per questa stagione estiva il servizio di assistenza sanitaria turistica, presso la sede di via Sant’Angelo, della guardia medica stagionale del centro storico di Gallipoli. Il presidio, già attivato dopo gli accordi sottoscritti negli ultimi due anni tra l’amministrazione comunale e la direzione generale della Asl, tornerà a disposizione h24 con il personale medico e sanitario per i cittadini e i turisti, i lavoratori stagionali e tutti coloro che abbiano bisogno di assistenza medica urgente non differibile tra le mura del borgo antico, da sabato 15 giugno. Confermato quindi per il terzo anno consecutivo l’accordo tra l’amministrazione comunale e la Asl di Lecce che per tutto il periodo estivo garantirà un doppio servizio assistenziale.

Il servizio assistenziale per l’estate si rinforza infatti anche con l’estensione del periodo di apertura della guardia medica presso la sede del distretto sanitario di lungomare Marconi che effettuerà, non solo servizio notturno, ma anche continuativo, dalle 8 alle 20, con doppia unità, per garantire l’assistenza sanitaria ai cittadini durante la chiusura degli ambulatori dei medici di base. Nel dettaglio il servizio di assistenza sanitaria turistica di via Sant’Angelo nel centro storico sarà garantito h24, mentre quello presso il distretto sanitario del vecchio ospedale di lungomare Marconi sarà garantito nei giorni feriali dalle 8 alle 20. Il servizio di continuità assistenziale della guardia medica di Lungomare Marconi proseguirà nei giorni feriali dalle 20 alle 8 del mattino, nei giorni pre-festivi dalle 10 alle 20 e nei festivi il servizio sarà garantito h24.

“Un accordo che da tre anni ha portato ad un risultato straordinario” dice il sindaco Stefano Minerva, “prima di ciò, era impensabile non avere un punto di riferimento sanitario nel centro storico per ogni tipo di evenienza. Sappiamo bene i flussi turistici che interessano la città e abbiamo subito preso in mano la situazione per garantire un adeguato servizio alla città. Non solo, nel tempo abbiamo anche rafforzato l’assistenza e garantito maggiore continuità”. In particolare la scelta di attivare un presidio di assistenza sanitaria estiva presso il centro storico già negli anni scorsi ha avuto un riscontro positivo e funzionale tra la cittadinanza e i turisti, atteso che si è reso un servizio utile ed atteso per l'utenza nel suo complesso, che durante i mesi balneari risulta essere di portata eccezionale e considerevole, visto il notevole flusso di villeggianti che interessa la cittadina ionica. Da qui la richiesta dell’amministrazione comunale alla Asl di riproporre l’attivazione del servizio sino al prossimo 15 settembre con l’impegno a concedere l’utilizzo dei locali comunali di via Sant’Angelo. Un servizio di tale portata, o quanto meno una postazione medica fissa o del servizio emergenza 118 per la stagione estiva, sarebbe sempre auspicabile anche nella zona della Baia Verde e della litoranea sud in vista di un'altra estate calda già iniziata.                        

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Tallonano la Punto, poi il colpo di pistola per far scendere la vittima

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

Torna su
LeccePrima è in caricamento