Parto gemellare senza “taglio” chirurgico. Lieto evento al Sacro Cuore di Gesù

Non sono molte le strutte ospedaliere che propendono per il parto naturale nelle gravidanze gemellari. Nel reparto di Ostetricia e ginecologia la gioia per la nascita di Alessia ed Eva

GALLIPOLI - Doppio fiocco rosa nel reparto di Ostetricia e ginecologia dell’ospedale Sacro Cuore di Gesù che nelle scorse ore ha visto venire alla luce due splendide bambine, Alessia ed Eva, con parto gemellare naturale per via vaginale. Un fatto che fa doppiamente notizia, per la gioia della giovane coppia gallipolina che ha visto nascere le proprie figlie, e anche per l’eccezionalità dell’evento in relazione alla tipologia del parto naturale.

Non sono infatti moltissime le strutture ospedaliere e sanitarie che offrono la possibilità del parto vaginale nelle gravidanze gemellari, prediligendo quasi sempre il “taglio” chirurgico. Nel caso in questione invece nell’unità operativa di Ostetricia e ginecologia diretta dal dottor Luigi Lubello, l’evento era stato panificato per tempo, e non improvvisato, con l’équipe medica e infermieristica  pronta ed attrezzata per qualsiasi urgenza o emergenza ostetrica.

Fin da quando la giovane mamma Serena, originaria di Gallipoli, primigravida gemellare in corso della 37^ settimana di gestazione, ha scelto proprio quel reparto di Ostetricia e ginecologia per portare a termine la sua gravidanza e dare alla luce le sue due splendide bambine, tutto il personale medico e infermieristico si è dato da fare garantire tutta l’assistenza necessaria e valutando la possibilità di effettuare il parto gemellare per via vaginale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una scelta che ha premiato la caparbietà della giovane mamma (assistita moralmente anche dal marito in sala parto) e la professionalità di tutta l’equipe ostetrico-neonatale e in particolare il dottor Aurelio Calò e l’ostetrica Mina Della Ducata che hanno seguito passo dopo passo la loro paziente e l’evoluzione del parto. Giovedì scorso dopo cinque ore di travaglio sono così nate Alessia, alle 12,05, del peso di 2 chili e 250 grammi, seguita da Eva, venuta alla luce alle 12,18, del peso di 2 chili e 500 grammi. I due neo genitori con le piccole neonate gemelline hanno rivolto un sentito ringraziamento a tutta l'equipe del reparto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento