Partono i tirocini al Sacro Cuore. I primi otto “nuovi” infermieri in corsia

Inaugurato stamattina in ospedale l’anno di tirocinio teorico e pratico degli allievi di Scienze infermieristiche della sede distaccata di Lecce. Prossimo step l’avvio dei corsi di Medicina

Gli allievi di scienze infermieristiche

GALLIPOLI – Pronti a studiare e formarsi nelle corsie del Sacro Cuore di Gesù contribuendo ad allargare le maglie della collaborazione istituzionale tra l’Università di Bari, la facoltà di Scienze infermieristiche della sede distaccata di Lecce, la Asl territoriale e il Comune di Gallipoli. Questa mattina, presso la sala convegni dell’ospedale gallipolino, dinnanzi ad una platea di circa un centinaio di studenti, si è infatti inaugurato l’anno di tirocinio teorico e pratico degli allievi di Scienze infermieristiche di Bari, sede distaccata di Lecce, che potranno contare su una nuova sede formativa, oltre al Vito Fazzi, ovvero il Sacro Cuore di Gesù, dopo il lavoro di mediazione portato avanti in questi mesi con il Comitato tecnico scientifico per l’istituzione dei corsi e dei master di Medicina della facoltà barese decentrati in terra salentina. In attesa dei nuovi corsi, intanto partono i tirocini per i nuovi infermieri.

Valeria Perrone, Antonietta Abate, Serena Cucugliato, Marica Calignano, Emanuele Pepe, Debora Cardellino, Valeria Marzo, sono questi i nomi dei primi studenti di Scienze infermieristiche, che, da oggi, iniziano il loro tirocinio direttamente presso l’ospedale Sacro Cuore di Gesù di Gallipoli. “Un piccolo traguardo che avevamo pensato e sognato e che ora è diventato realtà” dice il consigliere comunale Vincenzo Piro che porta avanti per conto dell’amministrazione l’iter sui corsi di medicina e i tirocini formativi, “veniamo così incontro alle esigenze degli studenti residenti nel nostro territorio e alle loro famiglie. Siamo contenti e orgogliosi di questo primo step, convinti come siamo che presto altri ce ne saranno. Come preannunciato nel corso delle varie conferenze, il prossimo passo sarà l’attivazione della Summer e della Winter School. Inoltre abbiamo anche avviato le procedure per l’avvio dei corsi settoriali in inglese. Non abbiamo bisogno di aggiungere altro, le risposte sono ora tangibili. Un ringraziamento particolare” conclude Piro, “va rivolto al sindaco Minerva, che sin dall'inizio ha creduto e sognato con noi, al rettore dell'Università di Bari, il professor Uricchio, al presidente di Facoltà, Gesualdo e al professor  Polizzi, coordinatore del tavolo tecnico che da due anni pianifica e segue il nostro lavoro”.          

Ad inaugurare i lavori questa mattina è stato il direttore sanitario dell’ospedale Sacro Cuore, Egidio Dell’Angelo Custode. “Partiremo con pochi di voi, ma il numero dei tirocini da attivare è destinato ad aumentare” ha detto, “questi ragazzi sono  il nostro futuro, si apre il cuore nel vedere persone giovani che iniziano a lavorare”.  Ed è proprio agli studenti (circa 180 i nuovi scritti) che gli intervenuti al tavolo si sono rivolti, tra cui anche il sindaco di Gallipoli e presidente della Provincia Stefano Minerva: “È una grande emozione vedere oggi tutte queste ragazze e questi ragazzi. Questa è l’emozione di un sogno iniziato due anni fa in cui l’amministrazione comunale ha voluto scommettere. Inizialmente, molti ci dicevano che non ce l’avremmo fatta, che non sarebbe stato possibile, ma fin da subito ci sono state persone che lavoravano sodo per questo obiettivo.  In realtà, questo più che un sogno è una missione: lavorare in ospedale, iniziare un percorso di studio farà degli studenti delle vere professionalità con la quale si potrà misurare anche il livello di emancipazione del territorio. Noi ce l’abbiamo messa tutta e siamo arrivati qui: grazie a Vincenzo Piro, alla direzione sanitaria e a tutte le persone che si sono spese per questo obiettivo. Per i ragazzi è questa una possibilità formarsi in un ospedale di primo livello, in una struttura del territorio, dove un giorno poi potranno magari lavorare” ha concluso il primo cittadino, “da parte nostra ci sarà sempre il supporto di cui meritano, la città di Gallipoli è a loro disposizione”.

Ad unirsi alle parole del primo cittadino, anche l’assessore comunale alla Sanità, Angelo Mita. “Mi associo alle parole del sindaco è da medico dico qualcosa in più” ha aggiunto il componente dell’esecutivo cittadino, “mettiamo a disposizione una delle strutture migliori della provincia. Prego i ragazzi di prendere sul serio il lavoro che stanno andando a fare perché è fondamentale per loro e per i pazienti. Sta a loro rendere l’esperienza più efficace e gradevole”. Si parte dunque con otto ragazzi, quasi tutti  gallipolini, ma il numero è destinato a crescere. Docente di riferimento, prezioso supporto dell’amministrazione comunale e del distretto sanitario, sarà Cosimo Caldararo: “Oggi è una bella giornata” dice, “non solo per gli studenti ma anche per il presidio ospedaliero. Numerosi ragazzi oggi sono qui, sono mossi da una forte curiosità, dallo stimolo di vedere la nuova struttura, una dimensione diversa da quella che sono soliti frequentare”. A chiudere i lavori, il presidente dell’ordine dei medici nonché primario del reparto di Chirurgia, Donato De Giorgi: “In una società in evoluzione ciò che ci viene richiesta è la competenza che è l’unica qualità che si acquisisce con la formazione” ha evidenziato nel suo intervento De Giorgi, “è evidente dunque che questo percorso sarà importante per la vita professionale di questi ragazzi. Oggi è San Valentino e auguro loro di innamorarsi della propria professione. Soltanto un innamoramento è un modo per cominciare una vita nuova”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Sono studenti universitari, non allievi. Poi la dicitura "scienze infermieristiche" si rifà al percorso di laurea magistrale "scienze infermieristiche ed ostetriche". Loro sono studenti di infermieristica (laurea triennale).

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Salute

    I salentini? Forti di cuore, ma consumano troppi farmaci per asma

  • Attualità

    Volo in elicottero: il disseccamento degli ulivi spaventa il ministro Centinaio

  • Cronaca

    Prigioniera in casa e minacciata di morte: inflitti due anni e mezzo al convivente

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento