La Pediatria illuminata a festa: un sorriso in più per i bambini di Scorrano

Nel reparto sono state accese le luminarie: un'iniziativa volta all'umanizzazione delle cure. Il commissario Rollo: "Importante il contributo delle associazioni nella sanità pubblica"

In foto: l'accensione delle luminarie a Scorrano

LECCE - Si può far festa anche all'interno di un luogo in cui di solito non regna la spensieratezza, per donare un sorriso a chi ne ha bisogno. Questo lo spirito dell'iniziative “Pediatrie in festa” che, questa mattina, ha coinvolto l'ospedale di Scorrano.

I corridoi della pediatria sono stati infatti addobbati con le luminarie artistiche che hanno reso nota la città salentina e l'atmosfera del reparto è divenuta immediatamente più gioiosa e accogliente. A misura, quindi, di bambino.

L'accensione delle luminarie è stata resa possibile grazie al contributo dell'associazione di volontariato “Portatori sani di sorrisi” che si occupa del servizio di clownterapia rivolto ai piccoli pazienti.

“Questo è il piccolo miracolo della sanità pubblica che mette insieme operatori, volontari, famiglie e – ha commentato il commissario straordinario Asl Lecce, Rodolfo Rollo – abbatte gli steccati degli ospedali, aprendoli al territorio”.

“Quando curi una malattia o vinci o perdi – ha sottolineato il presidente dell'associazione, Pierangelo Muci - quando ti prendi cura di una persona vinci sempre. Oggi abbiamo voluto portare la luce nella Pediatria, con l’idea che rappresenti un simbolo di speranza”.

Il “Veris Delli Ponti” non è nuovo alle iniziative benefiche: all'ospedale, infatti, è già stato donato il camper Felicetto e i “babbalù”, porta flebo di legno colorati con cui i bambini possono scorrazzare liberamente in reparto.

Donazioni rese possibili del lavoro delle associazioni, tra le quali l'associazione Alr, associazione Abilmente Insieme, associazione “Lorenzo Risolo”, “Musica Noscia” di Galatone, impegnate in azioni di sostengo per i diversamente abili o per i pazienti dell'Oncoematologia pediatrica.

A questo proposito, il commissario Rollo ha proposto di riunire queste realtà in un forum: “Insieme possiamo ridisegnare la sanità che già oggi sta cambiando, in modo particolare a Lecce, individuata per realizzare il Polo pediatrico del Salento che servirà anche Brindisi e Taranto”.

Un cambiamento che è già in atto, come ha ricordato il direttore medico dell’ospedale, Osvaldi Maiorano: “Abbiamo fatto la scelta di aprire l’ospedale, ampliando gli orari di visita, di avere anche nelle terapie intensive un contatto diretto, seppure con le dovute precauzioni. Stiamo usando le strutture in un modo nuovo e moderno. Entrare nella nostra pediatria è come entrare in una specie di sala giochi, veramente bello per tutti”.

“Stiamo spendendo tante energie per far diventare Scorrano un nodo importante del Polo pediatrico salentino – ha aggiunto il direttore della Pediatria, Carmelo Perrone -. Con due obiettivi: uno di natura professionale, applicando cioè la stessa metodologia per raggiungere gli obiettivi sanitari. L’altro riguarda l’umanizzazione delle cure: seminiamo la cultura del sorriso, unendola alla professionalità e generando così l’empatia della guarigione”.

Con importanti passi in avanti, poiché nella pediatria di Scorrano è presente l’unico ambulatorio di Neurologia pediatrica del territorio salentino, ed è attivo anche un polo di diagnostica pediatrica, nefrologica ed intestinale, un centro di immuno-allergologia pediatrica che esegue test di provocazione orale per gli alimenti e per i farmaci.

In chiusura, l'augurio del designer Lucio Del Gottardo, che ha messo a disposizione dell’ospedale la sua esperienza e la fantasia di un piccolo creativo: “Ho comprato una luminaria per mio figlio, che ne è affascinato, e l’ho messa in casa. Poi è bastato vedere lui, le sue emozioni, per pensare di inserire le luminarie anche nella Pediatria a Scorrano. Se vuoi fare qualcosa per un bambino, a volte basta solo ascoltarlo: sarà lui a dire ciò che gli serve”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Positivo a sostanze psicotrope, arrestato giovane che ha investito il belga

Torna su
LeccePrima è in caricamento