Contributi per “costruire” il futuro: il Collegio geometri dona borse di studio

La cerimonia di consegna delle borse di studio si è svolta nel pomeriggio di lunedì, presso l’istituto “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce

Un momento della cerimonia.

LECCE  - “Costruire” il futuro con contributi per l’acquisto di libri e materiale scolastico. Si è tenuta ieri pomeriggio, presso l’istituto “Galilei-Costa-Scarambone” di Lecce, la cerimonia di consegna delle borse di studio stanziate dal Collegio provinciale geometri e geometri laureati e destinate agli studenti iscritti al primo anno dell’indirizzo Cat - Costruzioni, Ambiente e Territorio. 

Sono 50 i ragazzi che hanno ricevuto l’assegno di 100 euro quale contributo per l’acquisto di libri e materiale scolastico, alla presenza del presidente del Collegio Geometri di Lecce Luigi Ratano e della dirigente scolastica Addolorata Mazzotta. Altre cinquanta borse di studio saranno consegnate nei prossimi giorni dal Collegio agli studenti iscritti al primo anno negli istituti “Meucci” di Casarano, “Cezzi De Castro” di Maglie e “Vanoni” di Nardò. “Il geometra è passione e dedizione, competenza e responsabilità. Il vostro cammino inizia oggi, il mondo del lavoro vi aspetta”, ha detto il presidente Luigi Ratano salutando i ragazzi e le loro famiglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “Quest’anno – ha poi annunciato - abbiamo registrato un incremento delle iscrizioni pari all’11 per cento circa nei quattro istituti Cat della provincia, che oggi contano in totale 100 iscritti. Un risultato che ci conforta ed entusiasma molto, frutto dell’intensa attività di comunicazione e di orientamento scolastico che, come Collegio, abbiamo portato avanti con notevoli sforzi e che ha visto il coinvolgimento di ben 13 colleghi volontari impegnati nell’organizzazione di 70 laboratori ‘Bam’ nelle scuole medie di 15 paesi della provincia. A tutti i neo studenti iscritti ai Cat abbiamo quindi voluto donare un piccolo ma importante contributo, con l’auspicio che il loro percorso formativo sia brillante, appagante e pieno di passione e dedizione per un mestiere che, oggi più di ieri, offre enormi e variegate opportunità lavorative soprattutto nei settori emergenti: energia, ambiente, acustica, sicurezza, ristrutturazioni e amministrazioni condominiali”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

Torna su
LeccePrima è in caricamento