La Provincia resta a scuola anche d’estate. Finanziate opere per oltre 2 milioni e mezzo

Il presidente Minerva ha firmato i provvedimenti per i lavori strutturali di cinque istituti superiori di Tricase, Maglie, Parabita, Casarano e Gallipoli. Quota cospicua per il Vespucci e via libera alle opere anche per Stampacchia, Lanoce, Giannelli e Bottazzi

LECCE – Edilizia scolastica e lavori di manutenzione e consolidamento degli istituti superiori di alcuni comuni salentini, la Provincia di Lecce pronta ad intervenire con un investimento complessivo di oltre 2 milioni e mezzo di euro. Sono in totale cinque i provvedimenti principali  stilati dall’amministrazione di Palazzo dei Celestini e che riguardano da vicino le scuole superiori dei comuni di Tricase, Maglie, Parabita, Casarano e Gallipoli.          

Con le scuole ormai chiuse per le vacanze estive, il presidente della Provincia, Stefano Minerva, ha firmato i provvedimenti che approvano in via definitiva progetti di rafforzamento e consolidamento di opere strutturali degli istituti di competenza dell’ente provinciale, al fine di garantire la sicurezza degli edifici. Nel dettaglio saranno impegnati fondi cospicui per quasi 2 milioni di euro l’istituto superiore “Amerigo Vespucci” di Gallipoli che si trova verso la provinciale per Sannicola. Altre risorse per 250mila euro saranno a disposizione per l’istituto superiore “Stampacchia” di Tricase, altri 90mila  per l’istituto “Lanoce” di via Giannotta a Maglie e 110mila euro per il “Giannelli” di via Fiume a Parabita. Infine sono 150mila euro le somme per le opere che riguarderanno l’istituto “Bottazzi” di via Napoli a Casarano.

Il presidente Stefano Minerva, richiamando tra l’altro le linee programmatiche di governo, sottolinea come “avere scuole sicure e funzionali significa garantire il diritto dei nostri studenti alla conoscenza e alla formazione quali strumenti di crescita sociale, significa consentire a tutto il personale scolastico, docente e non docente, di svolgere al meglio l’essenziale servizio a cui è chiamato”. Dello stesso avviso il consigliere provinciale con delega specifica ai lavori pubblici ed edilizia scolastica Ippazio Morciano, secondo cui “è fondamentale e non più rimandabile accelerare, di concerto con gli uffici dell’Ente, l’iter di riqualificazione del patrimonio scolastico già beneficiario di finanziamenti. Non dobbiamo fermarci” aggiunge “abbiamo la necessità di mappare in modo capillare le criticità in accordo con la rete dei dirigenti scolastici per poi giungere al traguardo di avere un vero e proprio parco progetti preliminare degli interventi da effettuare in tutte e 98 le scuole di nostra competenza, nonostante le ristrettezze economiche derivanti dalla riforma del 2014 che ha ridefinito le funzioni delle Province”.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Vino adulterato: undici arresti e quattro aziende sequestrate dal Nas

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento