Rifiuti e viaggi didattici, l’istituto “Calvino” protagonista con l’Erasmus+

Si è concluso il progetto biennale che ha visto protagonisti gli alunni e i docenti dell’istituto comprensivo di Alliste che hanno realizzato un decalogo e una pattumiera per invogliare alla differenziata e sono pronti ai nuovi progetti di mobilità nei paesi Ue

ALLISTE - A poche settimane dal ritorno trai banchi per l’Istituto comprensivo “Italo Calvino” di Alliste è il tempo di tirare le somme su un importante progetto di educazione ambientale Erasmus+  denominato “Trattamento dei rifiuti domestici, valorizzazione: energia positiva” che, dopo due anni di lavoro, volge al termine proprio in questi giorni e che ha visto docenti e alunni delle seconde e terze classi dell’ultimo biennio affrontare uno dei maggiori problemi del nostro tempo: la produzione di rifiuti ed il loro smaltimento. Un progetto di ampia visione, anche intercontinentale,  che ha visto la comunità scolastica di Alliste confrontarsi con nazioni non solo europee, ma anche dell'America Latina.

E per un programma  che si chiude, con risultati anche lodevoli, in vista del nuovo anno scolastico l’istituto salentino è già pronto ad affrontare l’avvio di altri due progetti Erasmus+ e quattro etwinning, tutti finanziati dall'Unione Europea, e finalizzati agli scambi internazionali. “Il progetto Erasmus+ che andiamo a chiudere è il risultato della sinergia tra dirigenti scolastici nel segno sempre della continuità, d’accordo con i docenti, gli studenti delle scuole secondarie di primo grado che hanno esaminato il problema dei rifiuti sotto diversi punti di vista” spiega la dirigente Filomena Giannelli, “a partire da quello più importante, limitare la produzione dei rifiuti”. Un progetto sul quale è stato garantito dunque il filo della continuità tra la dirigente scolastica Giannelli e la reggenza di Anna Grazia Galante.

A seguire i ragazzi nello loro percorso esperienziale lo staff dei docenti guidati dal referente del progetto Erasmus+, Quintino Cavalera, affiancato dai colleghi Donatella Coppola (comunicazione), Antonella Russo (grafica ed attività laboratoriale), Giovanni Perdicchia (attività laboratoriale) Giovanni Scanderebech e Maria Maggiore (oggettistica), Daniela Grasso, Rosaria Marzano e Lorena Stamerra (lingue straniere), Mirella Lupo e Donatella Piscopiello (attività laboratoriali). L’impegno profuso nel progetto ha portato gli studenti ha redigere un decalogo che, si  spera, possa entrate in tutte le case e coinvolgere sempre più famiglie, in modo da innescare un circolo virtuoso che contribuisca a ridurre, almeno in parte, la problematica dei rifiuti. Sempre all’interno del progetto Erasmus+ gli studenti si sono cimentati nel disegno del logo del progetto, competizione che ha visto la partecipazione di più di 60 ragazzi. Inoltre, gli studenti hanno ideato alcuni tipi di pattumiera, pensata per la fascia d’età più giovane, che li stimoli alla differenziazione dei rifiuti. Volendo, la pattumiera può essere attrezzata con un motorino, una scheda di comando, collegabile via bluetooth ad altri dispositivi, per comandarne l’apertura. È stata anche prevista la possibilità che, all’interno del dispositivo di comando, siano installati dei led che cambiano colore a seconda della feritoia aperta.

Infine, il progetto è stata l’occasione per gli studenti della scuola secondaria di primo grado di conoscere nuove realtà, di vedere da vicino come vengono trattati i rifiuti nei paesi partner del progetto e, soprattutto, di stringere rapporti con i ragazzi degli altri paesi, in modo che, in un futuro non molto lontano, si possa parlare, effettivamente, di Unione Europea. Ma come accennato non finisce qui. L'anno scolastico che si sta aprendo a partire dal 2 settembre vede l'Istituto comprensivo impegnato in altri due Erasmus+, con una mobilità in dieci nazioni dell'Ue e ben 4 etwinning che puntano alla formazione del personale nell'ottica dell'interscambio professionale. I ragazzi impegnati nelle mobiità sono: Adamo Maria, Alfarano Davide, Cavalera Antonio, Ciriolo Elisa, Cosentino Marco, D’Asaro Arianna, Francioso Biasco Mariana, Galati Emma Cristina, Greco Cristina, Manni Elena, Marzo Azzurra, Mastroleo Alessandro, Palumbo Matteo, Papa Federico, Pizzolante Giovanni, Scarlino Marco, Stamerra Ludovico,Trianni Sofia, Venneri Giulia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecce usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tampona un autoarticolato, donna di 57 anni muore intrappolata

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Operazione "Vele": mafia, droga e spari, oltre 40 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento