L’orchestra d’archi del laboratorio di musica da camera del conservatorio Tito Schipa a Roca Nuova

Le vibrazioni delle corde dei violini riecheggeranno a pochi passi dal mare nel suggestivo sito storico-culturale di Melendugno, Roca Nuova, dando prova ancora una volta dello straordinario strumento di promozione culturale e artistica sul territorio rappresentato dal Conservatorio Tito Schipa e dai suoi musicisti.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Si chiudono venerdì 20 luglio, alle ore 21.00, presso Roca Nuova gli appuntamenti musicali a cura del Conservatorio di Musica Tito Schipa all’interno della rassegna di eventi “Blu Festival” ideata dal Comune di Melendugno per l’estate 2018. Il quinto e ultimo appuntamento del ciclo di concerti prevede tre serenate ad opera dell’Orchestra d’Archi del Laboratorio di Musica da Camera del Conservatorio così suddivise: Serenata dal Quartetto in Fa maggiore di F.J. Hayfìdn, Serenata per Archi in Mi minore di E.W. Elgar e Serenata per Archi in Do maggiore di P.I. Caikovskij. Le vibrazioni delle corde dei violini riecheggeranno a pochi passi dal mare nel suggestivo sito storico-culturale di Melendugno, Roca Nuova, dando prova ancora una volta dello straordinario strumento di promozione culturale e artistica sul territorio rappresentato dal Conservatorio Tito Schipa e dai suoi musicisti. Ingresso libero.

Torna su
LeccePrima è in caricamento