Droga, un’arma rubata e 19 ordigni in casa. In due finiscono in arresto

Un 24enne di Gallipoli nei guai dopo la perquisizione: si trova ai domiciliari. A Copertino, un 31enne in carcere per armi e spaccio

Il materiale rinvenuto in casa.

GALLIPOLI – Due arresti, nelle ultime ore, a Gallipoli e Copertino. Nella Città Bella, i carabinieri della Sezione radiomobile della compagnia locale hanno fermato in flagranza Alessandro Gnoni, un 24enne del posto, accusato dei reati di detenzione abusiva arma comune da sparo, ricettazione, detenzione abusiva armi e detenzione fini di spaccio sostanze stupefacenti.

I militari, durante la perquisizione presso l’abitazione del ragazzo, hanno trovato 36 grammi di marijuana, custodita in barattoli in vetro, una pistola Beretta calibro 7,65, risultata rubata il 3 luglio del 2005 a San Cesario di Lecce, 14 proiettili dello stesso calibro e una carabina ad aria compressa, oltre a 19 ordigni esplosivi artigianali di piccole dimensioni.

Al termine delle formalità rito, Gnoni è stato ristretto ai domiciliari, a casa sua, in attesa dell’interrogatorio e di chiarire la destinazione di tutto quel materiale, ora finito sotto sequestro.

A Copertino

ARRESTO GALLIPOLI 2-2-2A Copertino, inoltre, i militari della tenenza locale hanno invece arrestato Domenico Mattia Nestola, 31enne del luogo. L’uomo è destinatario di un ordine di carcerazione, emesso dall’Ufficio  esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Lecce.

È infatti ritenuto responsabile dei reati di porto abusivo d’armi e detenzione di droga per lo spaccio. I reati commessi a Copertino e Leverano dal 2007 al 2014: ora dovrà espiare una pena di due anni e venti giorni di reclusione per il primo e di tre anni e 17 giorni per l’altro reato. È stato accompagnato nel carcere di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento