Spaccio di eroina in una casa della 167. Sequestrata arma, in manette due gemelli

Due 44enni leccesi, uno dei quali ai domiciliari per precedenti simili, sono stati trovati con dosi di droga e munizioni

Il materiale sequestrato dagli agenti di polizia.

LECCE – Nella rete dei controlli disposti dal questore, finiscono anche due gemelli di Lecce. Si tratta di Roberto e Luigi Santo, 44enni arrestati dalla squadra mobile nelle ultime ore, con l’accusa di detenzione di droga per lo spaccio e detenzione illegale di arma da spastupefacente-4ro. Sono stati accompagnati in carcere dagli agenti diretti dal vicequestore aggiunto Alessandro Albini i due parenti che, stando ai riscontri, spacciavano stupefacente in un’abitazione della zona 167 di Lecce.

Nel pomeriggio di ieri, infatti, gli agenti hanno eseguito un blitz nell’appartamento e fermato i due famigliari, uno dei quali già noto detenuto agli arresti domiciliari proprio per precedenti specifici in materia di spaccio. Durante il servizio di prevenzione “ad alto impatto” in città, i poliziotti hanno assistito in diretta ad uno scambio di merce e denaro fra uno degli arrestati, quello incensurato e un acquirente. Quest’ultimo, identificato, è stato segnalato agli uffici della prefettura in quanto assuntore di droga.pistola-5

La perquisizione all’interno della casa, però, ha fatto spuntare, da diversi punti dell’appartamento, 18 involucri contenenti 14 grammi di eroina, due dosi di marijuana per tre grammi, una somma di 500 euro ritenuta l’incasso dello spaccio, un bilancino di precisione e diversi ritagli di fogli in cellophane da usare per il confezionamento di altre dosi d’eroina.

Ma non è tutto. Durante le verifiche in tutte le stanze dell’appartamento, infatti, i poliziotti hanno anche scovato e sequestrato una rivoltella a tamburo modificata, tanto da non riuscire a risalire alla marca, né alla matricola. Oltre all’arma, presenti anche 11 proiettili calibro 7,65: il tutto, nascosto all’interno di una busta e poi dietro un concio di tufo. Ulteriori indagini sono ora in corso per capire da chi si approvvigionassero i due fratelli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • D'accordissimo col fatto che i domiciliari non servono assolutamente a nulla, ma perché fare sempre politica per ogni cosa??? A volte puntare il dito verso qualcuno non fa altro che dirottare l'attenzione verso il presunto colpevole piuttosto che sul vero problema che poi passa in secondo piano... Se a casa vostra dite a vostra moglie "questa cosa non va bene" subito dopo starete discutendo su come migliorarla o risolverla, ma se andate a dire "questa cosa che hai deciso tu come sempre non va bene" subito dopo starete litigando con vostra moglie senza risolvere il problema originale... Questo avviene non solo con i cittadini ma anche purtroppo con chiunque ci governa (sia essa sinistra, centro, destra, sopra, o sotto... e a qualunque livello: comune, regione, stato ecc.). Per ogni problema che c'è in Italia si spreca più tempo a rimbalzare le responsabilità tra forze politiche che a risolvere il problema stesso!

    • Parole sacrosante, ma il caso vuole che gli esponenti delle sinistre NON RECEPISCONO le lagnanze del POPOLO. Hanno da un pezzo perso contatto con le problematiche della gente. Non sono più sulla stessa lunghezza d’onda dei cittadini e parlano lingue diverse. Il bello è che, nonostante una sonora batosta elettorale, continuano a fare demagogia con i clandestini o difendono a spada tratta quelle leggi fasulle da loro imposte agli italiani, tipo il job act o i disastri in maniera di leggi penali. Insomma, continuano imperterriti a parlare un linguaggio che il popolo non comprende...(quei loro portavoce, per carità!!!)...solo per spirito di contraddizione. E questo comportamento suicida non fa altro che far aumentare a dismisura il numero di persone deluse e indispettite, che alle prossime elezioni Europee daranno il ben servito a ció che resta del PD.

  • Dimostrazione pratica che gli arresti domiciliari ,voluti dall'ex governo,non servono a nulla anzi creano elevatissimi danni economici e sociali.

    • Sono le soluzioni renziane, ossia eliminare i crimini depenalizzandoli ed eliminare il sovraffollamento delle carceri, eliminando la pena detentiva in carcere. Un novello Mandrake!

    • per questi ci vorrebbero un paio d'anni di lavori forzati a rompere pietre

    • Ex governo del 1975...

      • Giovanni, lascia stare. Ormai l’ignoranza e la propaganda becera è al potere

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Frode fiscale milionaria: in sette rischiano il processo

  • Politica

    "Prima Lecce - Andare Oltre" perde un pezzo: passo indietro di un candidato

  • Cronaca

    Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: in manette un 44enne

  • Attualità

    Ordine degli avvocati, Roberta Altavilla viene riconfermata alla presidenza

I più letti della settimana

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Assalto al furgone portavalori partito da Lecce: esplosi colpi di Kalashnikov

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Perde il controllo, schianto sul muro: muore un uomo di 58 anni

  • Ruba un'automobile e raggiunge la marina, ma si trova davanti i carabinieri

  • Bollette, attenti alle truffe su luce e gas: le parole da non dire mai al telefono

Torna su
LeccePrima è in caricamento