Allarme cocaina: 31enne con un etto e mezzo negli slip e un camionista drogato

Un leccese, arcinoto alle forze dell’ordine, arrestato dalla squadra mobile. Un 41enne denunciato per aver messo a repentaglio la sicurezza degli altri automobilisti

I dirigenti De Iaco e Miglietta della squadra mobile.

LECCE – Gli investigatori della squadra mobile alle sue spalle. Ma lui non si è accorto della presenza e ha proseguito ad alta velocità, da via Vecchia Frigole verso il centro città, fino a quando è scattato l’alt: lo strano rigonfiamento negli slip era composto da una “pietra” di 154 grammi di cocaina di ottima qualità. Nuovi guai per Jhoanne Blago, 31enne pluripregiudicato leccese, arrestato nel pomeriggio di ieri dagli agenti diretti dal vicequestore Alessandro Albini. Intorno alle 19, infatti, i poliziotti stavano perlustrando le vie periferiche della città, tenendo sotto osservazione alcuni movimenti di determinati individui. Scattata la perquisizione dell’abitacolo, poi quella personale, il 31enne è stato trovato con lo stupefacente nascosto elle parti intime. I controlli, a quel punto, sono stati estesi anche all’abitazione dell’uomo, ma la perquisizione ha dato esito negativo.Cocaina - Foto 1-3

Al termine degli accertamenti e su disposizione del pm di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Maria Rosaria Micucci, l’uomo è stato condotto nel carcere di Borgo San Nicola. Blago è un nome noto non soltanto agli inquirenti, ma anche alle cronache locali per diversi precedenti alle spalle. Nel 2014, infatti, fu fermato dalla polizia perché trovato in possesso di una pistola semiautomatica calibro 7,65. Alla vista del personale della questura, in quell’occasione, provò a darsi alla fuga. Inutilmente.  Ma non è tutto. Il 31enne è anche considerato uno degli individui appartenenti alle frange estreme della tifoseria leccese. Si è infatti reso più volte responsabile di episodi di violenza, tanto da essere stato destinatario di un Daspo, nel mese di gennaio di quest’anno, con validità per i prossimi cinque anni.

Una denuncia per guida sotto l’effetto di cocaina

La polizia, sempre nelle ultime ore, ha inoltre denunciato un uomo, per guida sotto effetto di stupefacenti. Il personale della polizia stradale ha fermato un autoarticolato per un normale controllo. A bordo, in qualità di conducente e amministratore unico di una società di trasporti con sede nel Foggiano, R.F, 41enne, con precedenti di polizia per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e guida in stato alterato. L’uomo stava percorrendo la tangenziale ovest di Lecce quando ha effettuato una manovra in corrispondenza dello svincolo per Gallipoli e per la statale 1Cocaina - Foto 2-201. Ma ha perso il controllo del mezzo e il semirimorchio ha abbattuto la segnaletica verticale. Invitato dagli agenti a spostare il mezzo pesante, ha effettuato pericolose manovre, anche nelle vicinanze di un’autocisterna che trasportava 30mila litri tra gasolio e benzina. Un poliziotto è salito nella cabina del conducente e ha spento il motore del tir, togliendo le chiavi, prima che le conseguenze potessero essere ben più gravi. Il conducente, in evidente stato confusionale, è rimasto inerte, senza neppure riuscire a fornire spiegazioni sull’accaduto.

Viste le condizioni, il 41enne è stato sottoposto agli esami di laboratorio ed è risultato positivo alla cocaina. A bordo, un piccolo involucro con la droga, un contenitore col metadone, una scatola con la sostanza da taglio e una pipetta usata probabilmente per sniffare. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.  La patente di guida gli è stata ritirata per la successiva sospensione.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Come annaffiare le piante quando sei in vacanza

  • "Felice di essere con voi": Elisa super ospite del concertone della Taranta

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Autovelox su statali e provinciali: ridefiniti i tratti dove possono essere installati

  • Morto Giovanni Semeraro, il patron che ha portato il Lecce dentro il calcio moderno

  • Due incidenti: un 18enne in codice rosso e una giovane incinta al "Fazzi"

Torna su
LeccePrima è in caricamento