Precipita dal quarto piano del tribunale: grave un praticante avvocato salentino

Fuori pericolo di vita, ma rischia una paralisi alle gambe un 31enne di Martano, ferito in un assurdo incidente nella mattinata di venerdì, a Milano

Il Tribunale di Milano (Milano Today)

MARTANO – Un giovane praticante avvocato salentino coinvolto in un assurdo incidente: precipita nel vuoto da un balcone del Tribunale di Milano e rischia di restare paralizzato. Il grave episodio nella mattinata di venerdì quando Antonio Montinaro, 31enne nato a Maglie e residente a Martano, si trovava nel palazzo di giustizia per lavoro.  Intorno alle 10 e mezzo il volo di alcuni metri - dal quarto piano fin sotto le scale del terzo - che gli è costato gravi lesioni alla milza, al fegato e anche ai polmoni. Traumi che in un primo momento hanno destato talmente tanta preoccupazione fra i medici del Policlinico milanese, nel quale è stato immediatamente accompagnato e poi ricoverato, da temere per la sua vita.

Dopo le ore di prognosi riservata, nelle quali è stato tenuto sotto costante osservazione dal personale sanitario, il giovane salentino è stato ritenuto fuori pericolo. Resta, tuttavia l’ansia per le gravi ferite riportate agli arti inferiori. Secondo una prima ricostruzione, ancora tutta da approfondire e verificare, sembrerebbe che il 31enne fosse appoggiato al parapetto al momento dell’incidente. Avrebbe poi perso l’equilibrio, scivolando giù per diversi metri. L’urto con un corrimano, secondo la prima ipotesi, gli avrebbe impedito fortunatamente di finire ancora più giù, fermandosi alle scale del terzo piano. I primi a prestargli i soccorsi sono stati due pubblici ministeri presenti al momento dell’accaduto, i quali hanno immediatamente allertato il 118. È stato trasportato d’urgenza in ospedale e sottoposto a visite mediche per accertare l’entità delle ferite.

Fortunatamente non rischia la vita, ma ora i medici ne monitoreranno le condizioni cliniche, sperando in un miglioramento che gli eviti la paralisi degli arti ed altre complicazioni. Sono in corso le indagini su quanto accaduto: le forze dell’ordine stanno infatti verificando anche la dimensione delle balaustre del tribunale, già finite sotto accusa anche in passato. Le indagini sono tuttora in corso per accertare le responsabilità ed eventuali anomalie strutturali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Quindi indagheranno il Procuratore Generale

  • Se fosse accaduto in una azienda avrebbero già carcerato il titolare

    • Veramente nelle aziende cala l'omertà !! E a prenderla in quel posto sono i dipendenti spesso e volentieri!!! E l'Inail ti fa morire di fame ..... I datori dimenticano che hai fatto silenzio e alla fine si ritrovano cornuti e mazziati.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Una 15enne: “Lo zio mi ha molestata per sette anni”. Via all’inchiesta

  • settimana

    Nuova irruzione in banca in pieno giorno: caccia ai rapinatori

  • Attualità

    Si urla al complotto per un photored, ma sulle regole poi ci si autoassolve

  • Cronaca

    Farmaci scaduti al “Vito Fazzi”, convalida del sequestro. Due indagati

I più letti della settimana

  • Paletta, ma non sono agenti: rapinato in strada della sua Bmw

  • Si scaglia contro il rapinatore e lo fa arrestare: da lunedì avrà un contratto nel market

  • Fascette per legargli zampe e collo, un cane chiuso nel sacco e gettato nel canale

  • Impatto devastante all'incrocio di notte: due feriti e auto distrutte

  • Giallo Martucci, rivelazioni delle sorelle. “L’assassino lo abbiamo tra le mani, andate a prenderlo”

  • S'imbatte nella Classe A, riconosce i truffatori e li fa prendere dalla polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento