Schizzi di olio bollente su una bambina di appena due anni: ricoverata con ustioni

L’incidente domestico prima di cena, in un’abitazione di Squinzano. Accompagnata d’urgenza al “Perrino” di Brindisi

L'ospedale "Antonio Perrino" di Brindisi.

SQUINZANO – Schizzi di olio bollente sul corpo di una bimba di appena due anni: disperata corsa verso l’ospedale “Antonio Perrino” di Brindisi per la piccola. Il grave incidente domestico intorno alle 19,30 di oggi, a Squinzano, dove la bimba si trovava in compagnia della madre.

Per cause accidentali, la pentola contenente dell’olio si è rovesciata in parte, colpendo il corpo della bambina. Immediati i soccorsi da parte dei famigliari e poi il trasporto d’urgenza in direzione del pronto soccorso dell’ospedale brindisino, dove la piccola è stata affidata ai medici a causa delle gravi ustioni riportate. Si trova al momento ricoverata nel reparto di Pediatria, dove è tenuta sotto costante osservazione da parte del personale ospedaliero.

Le condizioni non sarebbero particolarmente gravi: gli schizzi di olio hanno infatti raggiunto la bimba sul fianco, bruciandole parte del braccio e della mano. Ma data l’età delicata, i medici agiranno con estrema prudenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

Torna su
LeccePrima è in caricamento