Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 40enne in gravi condizioni

Un commerciante ambulante è ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Lecce. L’episodio nel primo pomeriggio, davanti a un bar del cuore della Città Bella. Non si esclude il tentato suicidio

Il centro storico di Gallipoli.

GALLIPOLI – Precipita dalle mura del centro storico di Gallipoli: in gravi condizioni dopo un volo di circa dieci metri. Un commerciante titolare di una creperia ambulante è infatti scivolato in riviera Armando Diaz nel primo pomeriggio di oggi, nel cuore della Città Bella.

Dai primi riscontri sembrerebbe che l’uomo, di 41 anni, si sarebbe affacciato al parapetto quando, all’improvviso e per motivi da accertare, sarebbe stato visto finire in basso. La prima a soccorrerlo è stata una sua parente, di passaggio. La donna è stata poi aiutata anche dai dipendenti del bar “Martinucci”, praticamente di fronte al punto dell'accaduto. Immediata la richiesta di intervento del 118, sopraggiunto poco dopo.

Gli operatori sanitari hanno prestato i primi aiuti al commerciante, poi trasportato in codice rosso presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Vista la dinamica dell’episodio, grande apprensione fra i medici. L’uomo versa ora in gravi condizioni: è infatti ricoverato in prognosi riservata presso il reparto di Rianimazione a causa delle numerose lesioni he ha riportato nello schianto. Il luogo dell’accaduto è stato intanto raggiunto dai carabinieri della compagnia gallipolina, per eseguire i rilievi e ascoltare i testimoni che hanno assistito alla caduta e stabilire se sia trattato di un incidente o di un eventuale gesto volontario. Quest'ultimo, al momento, sembra essere quello più convincente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

Torna su
LeccePrima è in caricamento