Controlli ai “paninari” di Gallipoli: in regola solo due su nove. Denunce e sequestri

Sei titolari nei guai, durante le verifiche amministrative e sanitarie. Sigilli anche a 15 chili di carne

Uno dei provvedimenti sul lungomare Galilei.

GALLIPOLI – Nata come una ordinaria attività amministrativa, è finita in una vera e propria indagine. Controlli sanitari e burocratici a Gallipoli, soprattutto nei confronti dei "paninari": scattano nuovi sequestri e sei denunce. Alcuni erano lì da anni, pur avendo solo la licenza da ambulanti. Negli ultimi 10 giorni, infatti, i carabinieri della Città Bella, coordinati dal capitano Francesco Battaglia, hanno eseguito verifiche in nove esercizi commerciali, per lo più bar e trattorie, su lungomare Galilei.

Sei titolari dei nove sottoposti a verifica sono stati denunciati in stato di libertà, a vario titolo, per i reati occupazione abusiva di suolo demaniale senza autorizzazioni, violazione della normativa in materia di edilizia e cattivo stato di conservazione della carne (quest'ultimo reato contestato soltanto a una delle attività presenti, che non è quella ritratta in foto, ndr). Assieme ai militari dell’Arma, anche i colleghi del Nas, il Nucleo antisofisticazione e sanità e il personale della Asl. Presenti, durante le ispezioni, anche i carabinieri forestali gallipolini e quelli del Nucleo investigativo di polizia ambientale e agroalimentare. Quattro edifici abusivi, sarebbero stati realizzati senza alcun permesso a costruire: immediati i sigilli.GALLIPOLI 2-4-7

Altre tre attività commerciali, invece, avrebbero “invaso” il territorio demaniale e, infine, 15 chilogrammi di carne sono finiti sotto sequestro perché conservato a temperature superiori , anche di 15 gradi, rispetto ai 4 consentiti dalla normativa in materia di alimenti. Gli inquirenti hanno inoltre accertato due violazioni al Codice della strada, per occupazione abusiva del suolo comunale con  tavolini e sedie e una anche per aver esercitato l’attività sul posteggio, pur avendo invece soltanto l’autorizzazione al commercio ambulante. Al termine delle verifiche, soltanto due dei nove esercizi sono risultati in regola.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Il tour di "8", il legame con il Salento, l'Europa. Intervista a Max Casacci dei Subsonica

  • "Felice di essere con voi": Elisa super ospite del concertone della Taranta

  • Mantenere le qualità nutrizionali del cibo, gli alimenti da lasciare fuori dal frigo

I più letti della settimana

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Autovelox su statali e provinciali: ridefiniti i tratti dove possono essere installati

  • Passa con il semaforo rosso, aveva la patente revocata. E si scopre la cocaina

  • A poche ore dal sequestro di sdraio, la madre del titolare del lido viola sigilli: nei guai anche lei

  • Morto Giovanni Semeraro, il patron che ha portato il Lecce dentro il calcio moderno

  • Colpito dall’elica di una barca durante il bagno nello Ionio: ferito all’arto

Torna su
LeccePrima è in caricamento