Il controllo sul sacco di rifiuti conduce a un negozio: trovati alimenti scaduti

La polizia locale ha multato il titolare di una rivendita in via Leuca. La verifica partita da alcuni scontrini abbandonati in strada

La merce sequestrata dalla polizia locale.

LECCE – Scatta il controllo contro i rifiuti, in un negozio di alimenti in città: ma la verifica finisce con la merce sequestrata e una sanzione. E' cominciato nella prima mattinata di oggi, con un intervento per rifiuti abbandonati, ma si è concluso con il sequestro di prodotti alimentari il sopralluogo della polizia locale presso una rivendita di via Leuca.

Gli agenti, durante la ricerca di elementi di riconducibilità in un bustone di immondizia indifferenziata lasciato sul marciapiede all'altezza di via Pantelleria, hanno rinvenuto numerosi scontrini fiscali con gli estremi di un esercizio di vicinato della zona.

Raggiunto il locale, identificato da un'insegna di “macelleria – alimentari”, la pattuglia ha notato la presenza di un pozzetto frigo con all'interno alimenti conservati in promiscuità: carne, pesce, ortaggi e prodotti confezionati scaduti o privi di indicazioni di tracciabilità. Immediato il sequestro amministrativo cautelare della merce ai fini della distruzione e alla contestazione immediata al titolare di un verbale di 400 euro per la modalità con la quale è stato “smaltito” il rifiuto.  

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Come annaffiare le piante quando sei in vacanza

  • "Felice di essere con voi": Elisa super ospite del concertone della Taranta

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Autovelox su statali e provinciali: ridefiniti i tratti dove possono essere installati

  • Morto Giovanni Semeraro, il patron che ha portato il Lecce dentro il calcio moderno

  • Due incidenti: un 18enne in codice rosso e una giovane incinta al "Fazzi"

Torna su
LeccePrima è in caricamento