Finanzieri “visitano” negozi, bar e un odontoiatra: denunciati nove datori di lavoro

Le fiamme gialle hanno eseguito 44 controlli in 22 comuni del Salento. Sono 15 i lavoratori trovati completamente “in nero” nel giro di 48 ore

La guardia di finanza durante i controlli.

LECCE – Nove datori di lavoro salentini sono stati denunciati nel giro di 48 ore, durante un controllo eseguito dalla guardia di finanza su tutto il territorio provinciale. Durante le 44 ispezioni, in 22 comuni del Tacco, i militari delle fiamme gialle hanno infatti scovato 15 dipendenti senza alcun tipo di contratto, né tutela. Altri 13, invece, sono stati trovati con contratti anomali. Ma gli uomini del comando provinciale leccese stanno in realtà valutando la posizione di 188 ulteriori dipendenti, risultati “irregolari”. Motivo per il quale quattro datori sono stati sanzionati. I 200 militari impegnati nell’attività di servizio, che ha portato alla luce maggiori anomalie nelle zone del Gallipolino e del Casaranese, hanno eseguito ispezioni in numerosi settori lavorativi.

LAVNE2-2Oltre a un’impesa edile, anche un negozio di abbigliamento e un calzaturificio. Ma non è tutto. A finire nella rete dei controlli anche una ferramenta, un ristorante, diversi bar, il salone di un parrucchiere, un negozio di intimo, una pescheria, un’autofficina e un resort. E, infine, anche supermercati, un distributore di carburante, una ditta di infissi, un giostraio e un odontoiatra. Il piano delle verifiche è stato disposto in realtà su tutto il territorio regionale. Complessivamente, in Puglia, sono stati eseguiti 189 controlli, nel corso dei quali sono stati scoperti 159 lavoratori impiegati totalmente “in nero” oltre a 29 lavoratori la cui posizione è risultata “irregolare”, con la conseguente verbalizzazione di complessivi 93 datori.

Ben 243 sono, invece, le posizioni lavorative ancora in fase di definizione, per le quali sono necessari ulteriori accertamenti.  L’attività ispettiva, condotta nei confronti di diversi soggetti economici, individuati con specifiche “analisi di rischio”, proseguirà anche nel corso delle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

  • Salvini fa il pienone a Squinzano, ma si palesa una larga diffidenza verso Fitto

Torna su
LeccePrima è in caricamento