Svaligiano municipio e lavanderia: la scorribanda notturna finisce in caserma

In quattro, tutti con precedenti alle spalle, trovati con maxi refurtiva: persino le manette della polizia locale

Uno dei fotogrammi che hanno incastrato i ladri.

CASTRIGNANO DE’ GRECI- Svaligiano il municipio e una lavanderia nella Grecià Salentina: la nottata brava finisce in caserma. Tutti nei guai: si tratta di T.S.D., 22enne di Cutrofiano; F.W.G., 31enne di Neviano; T.C.A., 33enne di Aradeo e di S.S., 23enne di Cutrofiano. Sono stati denunciati, a vario titolo, per furto con scasso, ricettazione, possesso di grimaldelli e detenzione di arma clandestina. Uno di loro, peraltro, segnalato alla prefettura uso non terapeutico di droga. I carabinieri della stazione di Scorrano, intorno all’una della notte, hanno infatti fermato quattro individui sospetti a Castrignano de’ Greci. Si trovavano a bordo di una Fiat Punto di colore nero e stavano per  fare rifornimento presso un distributore di benzina sulla statale Lecce-Maglie.

Visto l'atteggiamento allarmato dei quattro, i militari dell’Arma hanno intimato l’alt per una perquisizione. All’interno del veicolo, la sorpresa. Oltre 300 monete per un totale di 102 euro, 200 francobolli di diverso valore e banconote per 130 euro. E non è tutto. Nell’abitacolo, anche tre passamontagna, guanti in gomma e svariati arnesi da scasso. I carabinieri hanno anche trovato quattro cellulari e tre tablet completamente nuovi. Accanto, anche 14 schede telefoniche, materiale di cancelleria tre buste piene di snack e bibite e un paio di manette in uso alla forze di polizia.  CC MAGLIE-9-14

I quattro giovani, tutti con precedenti per rapina, furto e spaccio di stupefacenti, non sono stati in grado di giustificare il possesso di quegli oggetti. Tramite un lavoro di ricostruzione da parte degli inquirenti, con il supporto dei colleghi di Soleto, sono risaliti alla refurtiva prelevata in occasione di due furti non ancora scoperti dalle vittime. I tablet, cellulari e i francobolli, in particolare, erano stati rubati dal municipio di Castrignano de' Greci, assieme alle manette in dotazione al locale corpo di polizia municipale. Snack e soldi, invece, sono risultati rubati da una lavanderia a gettoni di Corigliano d’Otranto. I furti erano stati perpetrati poco prima. Una successiva verifica, inoltre, ha fatto emergere anche la presenza di un fucile da caccia con matricola abrasa e una modica quantità di marjuana.

La refurtiva, riconosciuta dai proprietari, è stata riconsegnata alle vittime dei due colpi, mentre la restante parte del materiale sottoposta a sequestro in attesa di accertarne la provenienza. Gli investigatori, infatti, stanno analizzando i filmati per chiarire se i quattro abbiano anche delle responsabilità anche in altri fatti di cronaca analoghi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (13)

  • Mi raccomando tutti rigorosamente ai propri domicili perchè come afferma Rosy le carceri non hanno posto per colpa degli stranieri, senza sapere che ci sono carceri finite e alcune abbandonate ma mancano le assunzioni quelle che questo governo ha bloccato e che il nostro amato selfini assumerà a breve

  • Caro Claudio le carceri sono piene di stranieri che tra l'altro li manteniamo a nostre spese. Sai quanto ci costa al giorno un detenuto? circa 300 euro.

    • E’ falso, probabilmente uno scivolone (tanto per cambiare) del ministro Salvini che però, siccome detto da lui, è oro che gocciola per molti boccaloni. Ogni detenuto in Italia costa mediamente 137 euro al giorno (secondo le ultime stime) e il grosso della spesa riguarda la copertura del sistema stesso (polizia penitenziaria, personale civile che opera per le carceri, e via dicendo). C’è anche un fact checking dell’agenzia Agi sulla questione dei 300 euro.

    • ....e anche questa volta Rosy è riuscita ad infilarci gli stranieri.

  • X fortuna sono stati solo denunciati....cosi possono riprendere a fare i porci e comodi loro.......così facendo quando li passerà la voglia di fare i delinquenti ????

  • italiani doc.....avvisate salvini.....

    • Avvisa Renzi e digli che grazie ai suoi decreti svuota carceri questi dormiranno a casa loro...

  • Perché solo le iniziali di questa gentaglia? Abbiamo il diritto di sapere chi siano con tanto di foto in modo da potersene guardare.

  • C'è poco da commentare se non che a leggi inadeguate corrisponde un proliferare di reati impuniti.

    • Hai perfettamente ragione. Oramai l’Italia è diventato il Paese di Pulcinella in cui di fatto l stragrande maggioranza dei delinquenti rimane impunita.

    • le Leggi ci sono eccome, è l'applicazione delle stesse che manca. Carceri pieni e mancanza di soldi per gestirli.

      • Più che altro è l' inapplicazione delle leggi visto la latitanza dei magistrati ad applicarle. I soldi ci sono eccome se ci sono, faccia mente locale sulle centinaia di milioni di NOSTRI soldi che l' agenzia delle entrate paga di affitto a privati per interi edifici sfitti e vuoti,alle centinaia di milioni di soldi pubblici in sprechi di costruzioni , strade, ponti mai ultimati come cattedrali nel deserto. Non contiamo i lauti indennizzi dei nostri inetti parlamentari che permettono tali sprechi e che noi abbiamo fatto sedere su quegli scranni. Bisognerebbe che tutti meditassimo su questi elementari dati di fatto e prendere coscienza e reagire dando loro un poderoso calcio nel deretano e mandarli davvero a raccogliere pietre in papuasia.

        • Hai perfettamente rappresentato la situazione attuale dell'Italia e dei sempre più ignoranti italiani

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Auto sbanda e si ribalta un paio di volte: in due in prognosi riservata

  • Politica

    Frazione organica, ritiro a singhiozzo: le buste devono essere compostabili

  • Attualità

    De Candia e Leandro, memoria a rischio: le loro opere molto copiate dai falsari

  • Cronaca

    Il nuovo pentito della Scu: “La mia latitanza anche a Porto Cesareo”

I più letti della settimana

  • Finisce con la Porsche nei campi: muore durante il ricovero giovane imprenditore

  • Troppo gravi le ferite, muore in ospedale 25enne ferito in un incidente stradale

  • Sorpassa due auto, poi il frontale con la terza: 30enne in codice rosso

  • Violenta lite in famiglia. Colpisce con un coltello la cognata: arrestato

  • Torna il linguaggio mafioso a Parabita: minacce ai commissari e manifesti funebri al candidato

  • Carne conservata male e lavoratori in nero: maxi multa a un negoziante

Torna su
LeccePrima è in caricamento