Terzo incendio in poche ore in città: fuoco devasta tre mezzi nella zona 167

Il rogo nel cuore della notte, in Piazzale Siena, dove sono stati dati alle fiamme tre veicoli. Danni lievi anche a un quarto. Indaga la polizia

I veicoli incendiati nella notte.

LECCE  - Serpeggia uno strano clima, in città: in meno di 24 ore, infatti, sono stati registrati un incendio in Piazzale Bologna, un altro – ancora più inquietante- al mercato di Settelacquare e poco prima dell’alba un terzo rogo, sempre nella zona 167. Come nella nottata precedente. L’ennesimo episodio si è verificato in Piazzale Siena, intorno alle 3 e mezzo, sono andate in fumo ben tre auto, tutte parcheggiate nello stesso punto.

 Un quarto veicolo, inoltre, sarebbe stato colpito ma, quanto meno, non sarebbe stato messo del tutto fuori uso. Ad andare a fuoco, con ogni probabilità per motivi di natura dolosa, una Fiat Punto, una Hyundai Atos e una minicar. Tutti e tre i mezzi, intestati ad altrettanti cittadini residenti nell’isolato, sono stati completamente consumati dalla fiammata. Sul posto, i vigili del fuoco del comando provinciale, per spegnere il rogo. Purtroppo, nonostante l’intervento tempestivo dei “caschi rossi”, è stato possibile fare ben poco per recuperare i veicoli.

All’arrivo dei pompieri, infatti, le carrozzerie erano orami completamente avvolte dal fuoco. Al termine delle operazioni, sono stati eseguiti i rilievi e i sopralluoghi e alll’ispezione hanno anche preso parte gli agenti di polizia della sezione volanti, coordinati dal vicequestore aggiunto Eliana Martella. Purtroppo, però, il rogo ha cancellato ogni traccia: sarà piuttosto complesso stabilire l’origine dell’accaduto, sulla cui natura dolosa non sembrano tuttavia esservi dubbi. Come se non bastasse, la zona è sprovvista di videocamere: non essendoci negozi o altri tipi di attività, i dispositivi di videosorveglianza scarseggiano e risalire agli eventuali autori sarà tutt’altro che semplice.

Il personale della questura è impegnato nell’attività investigativa, ma non ritiene che vi possano essere collegamenti con l’episodio accaduto, appena poche ore prima, nel mercato di Settelacquare. Dove, intorno alle 20, sono andati a fuoco quattro box, destinati ai commercianti leccesi, con danni per oltre centomila euro. Resta però l’emergenza dei roghi in città, ai quali si fa ormai ricorso con frequenza costante e quotidiana. E restano diversi interrogativi, ai quali da mesi si tentat di dare una risposta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

  • Carabiniere ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: “Mi sentivo sobrio”

Torna su
LeccePrima è in caricamento