Neonato muore dopo il parto: la madre in Rianimazione, Procura avvia indagine

La tragica notizia, da Gallipoli, risale a mercoledì scorso. Lievi miglioramenti per la 31enne ricoverata per delle complicazioni, ma il suo piccolo è spirato nel reparto di Rianimazione a Lecce

L'ospedale "Sacro Cuore di Gesù" di Gallipoli

GALLIPOLI – La Procura della Repubblica di Lecce sta indagando su una tragedia che ha scosso la comunità salentina: un neonato deceduto dopo il parto e la giovane madre finita nel reparto di Rianimazione per delle complicazioni. La drammatica notizia risale a mercoledì scorso ma, come si apprende dal quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno che ha pubblicato la notizia, la vicenda è cominciata già qualche giorno prima. Quando la 31enne, con una gravidanza in corso ormai agli sgoccioli, si sarebbe presentata presso l’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” della Città Bella, per dei forti dolori.

Rimandata a casa e poi tornata nuovamente in ospedale per una seconda visita, è stata trattenuta per il parto cesareo. Intervento che ha portato alla luce il piccolo, apparente in buona salute. La situazione, però, è degenerata nel volgere di qualche minuto. La madre ha infatti accusato un malore ed è stata immediatamente ricoverata nel reparto di Rianimazione, mentre per il maschietto appena nato è partita la corsa, in ambulanza, in direzione del “Vito Fazzi” di Lecce. Ospedale nel quale il piccolo giunto ancora in vita, per poi spirare nel reparto di Rianimazione poco dopo.

Il marito della 31enne, un uomo della Città Bella e già padre di due bambini, si è rivolto immediatamente ai carabinieri una volta appresa la notizia. Sconvolto dal dolore per la perdita del figlioletto e per la preoccupazione sulle condizioni cliniche della moglie, ha sporto denuncia per quanto accaduto. La Procura della Repubblica di Lecce ha ora aperto un fascicolo di indagine per fare chiarezza sulle fasi che hanno preceduto il decesso del bambino. Le condizioni di salute della 31enne gallipolina, intanto, sembrano via via migliorare. Vi sono speranze in una ripresa a breve, sarà invece difficile metabolizzare per lei una perdita tanto grande come quella del bimbo che ha portato in grembo per nove mesi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Noi siamo solo un numero per loro, e tutto gira intorno al dio denaro.

  • Che tristezza.????

  • ospedale di gallipoli ...promosso sulla carta solo da una politica amica e clientelare.....da evitare assolutamente

  • povera famiglia????

  • Se qualche medico si sentirà colpevole spero che si porti il rimorso e che faccia attensione per la prossima volta

  • i nostri politicanti locali non conoscono questa problematica alquanto presentandosi uno di loro e ralativa razza e compagnia bella..gli si mette il tappeto rosso sotto i piedi..dunque come possono capire il semplice cittadino??? loro si battono solo per avere il voto..ma quando fitto inizialmente e Vendola successivamente iniziarono la riforma ospedaliera..dov erano i politici salentini? Ora Emiliano fa costruire un altra ala ospedaliera a Casarano.. ben venga il lavoro..ma si può sapere a cosa serve se ci sono tanti reparti già idonei e chiusi a Chiave?? questo fa pensare si purtroppo che è solo un giro di denaro.

  • io spero che venga fatta chiarezza e la giovane mamma si riprenda subito...Hanno chiuso ostetricia e ginecologia a Casarano (dove sono nati i miei 2 figli) , per portare tutto a Gallipoli, che dovrebbe essere un reparto ad hoc. Fate chiarezza e se ( e ripeto SE), ci sono dei colpevoli puniteli in maniera esemplare per favore. Dobbiamo avere fiducia dei medici negli ospedali. A Casarano ne avevo tanta ma a Gallipoli vedremo.

  • Chi risarcirà questa mamma per il dolore e lo strazio di aver perso un figlio,che forse,rimanendo in ospedale si sarebbe potuto salvare?Per i comuni del basso salento ormai gli ospedali,alla quale rivolgersi con fiducia sono, Tricase nel profondo salento e Lecce, per il resto fra reparti chiusi o per mancanza di personale, che il Signore ci aiuti.Ormai rimandare gli ammalati a casa,pur di risparmiare,comporta poi queste sciagure.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nascoste nel serbatoio dell'auto pistole e armi da guerra, arrestato 22enne

  • Politica

    Uova nella sede M5S. Casili: "Facinorisi, estranei alla protesta pacifica No Tap"

  • Cronaca

    Spaccio di droga trasportata dall'Albania: tra gli arrestati un 20enne di Galatone

  • Incidenti stradali

    Cade dopo aver perso il controllo dello scooter, 16enne in Rianimazione

I più letti della settimana

  • Ladri nel caveau della banca: ritrovati 4 borsoni con denaro e ori

  • Piratavano il segnale della pay tv, quindici indagati. Eseguite perquisizioni

  • In viaggio, ma scompare nel nulla: il 35enne è stato arrestato

  • Mattinata tragica in mare, uomo annega durante alcune immersioni

  • L'ultimo saluto a Raffaele Baldassarre. Disposta autopsia, sepoltura non autorizzata

  • L'odontoiatra? Non aveva i titoli. Arrivano i carabinieri e sequestrano tutto

Torna su
LeccePrima è in caricamento