Neonato muore dopo il parto: la madre in Rianimazione, Procura avvia indagine

La tragica notizia, da Gallipoli, risale a mercoledì scorso. Lievi miglioramenti per la 31enne ricoverata per delle complicazioni, ma il suo piccolo è spirato nel reparto di Rianimazione a Lecce

L'ospedale "Sacro Cuore di Gesù" di Gallipoli

GALLIPOLI – La Procura della Repubblica di Lecce sta indagando su una tragedia che ha scosso la comunità salentina: un neonato deceduto dopo il parto e la giovane madre finita nel reparto di Rianimazione per delle complicazioni. La drammatica notizia risale a mercoledì scorso ma, come si apprende dal quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno che ha pubblicato la notizia, la vicenda è cominciata già qualche giorno prima. Quando la 31enne, con una gravidanza in corso ormai agli sgoccioli, si sarebbe presentata presso l’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” della Città Bella, per dei forti dolori.

Rimandata a casa e poi tornata nuovamente in ospedale per una seconda visita, è stata trattenuta per il parto cesareo. Intervento che ha portato alla luce il piccolo, apparente in buona salute. La situazione, però, è degenerata nel volgere di qualche minuto. La madre ha infatti accusato un malore ed è stata immediatamente ricoverata nel reparto di Rianimazione, mentre per il maschietto appena nato è partita la corsa, in ambulanza, in direzione del “Vito Fazzi” di Lecce. Ospedale nel quale il piccolo giunto ancora in vita, per poi spirare nel reparto di Rianimazione poco dopo.

Il marito della 31enne, un uomo della Città Bella e già padre di due bambini, si è rivolto immediatamente ai carabinieri una volta appresa la notizia. Sconvolto dal dolore per la perdita del figlioletto e per la preoccupazione sulle condizioni cliniche della moglie, ha sporto denuncia per quanto accaduto. La Procura della Repubblica di Lecce ha ora aperto un fascicolo di indagine per fare chiarezza sulle fasi che hanno preceduto il decesso del bambino. Le condizioni di salute della 31enne gallipolina, intanto, sembrano via via migliorare. Vi sono speranze in una ripresa a breve, sarà invece difficile metabolizzare per lei una perdita tanto grande come quella del bimbo che ha portato in grembo per nove mesi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento