La Natività e don Tonino Bello nel presepe di sabbia realizzato a Scorrano

Torna per il secondo anno consecutivo l’esposizione delle suggestive opere di sabbia realizzate da artisti internazionali. Inaugurazione il 1 dicembre nel chiostro degli Agostiniani

SCORRANO - La magia del Natale e della tradizione religiosa ricompattate tra i granelli di sabbia modellati come vere e proprie opere d’arte. Accade anche quest’anno a Scorrano dove domani pomeriggio, a partire dalle 17, nel chiostro degli Agostiniani sarà inaugurata “Sand Nativity 2019”, la Natività in sabbia realizzata in occasione delle festività natalizie da artisti provenienti da diversi Paesi e continenti: Italia, Belgio, Olanda, America, Canada, Russia, India e Lituania. Dopo il successo maturato nella prima edizione dello scorso anno la manifestazione, promossa dall'associazione di volontariato “Promuovi Scorrano”, assume sempre più un respiro di caratura internazionale per volere degli organizzatori.

“Per realizzare le opere in esposizione in siti di particolare pregio storico e artistico abbiamo invitato artisti provenienti da diversi Paesi del mondo” spiega il presidente del sodalizio organizzatore, Vito Maraschio, “artisti che che la comunità di Scorrano ha accolto proprio come una grande famiglia, seguendo lo stesso principio ispiratore di questa seconda edizione dedicata agli uomini di buona volontà. Una scelta non casuale in un periodo di forti divisioni e di egoismi, come quello che stiamo attraversando”.

Tre le opere “sabbiose” ispirate a personaggi che con il loro agire hanno aiutato l'umanità ad attraversare momenti difficili. Esempi provenienti da culture, etnie e religioni diverse ma accomunati dalla volontà di fare del bene al prossimo: Mahatma Gandhi, figura celebrata in occasione del 150° anniversario della sua nascita, il patrono d’Italia San Francesco e il vescovo salentino Don Tonino Bello, figura strettamente legata al territorio. Tre significative installazioni in completa armonia con la Natività resa ancora più monumentale. Un’atmosfera unica quella donata dalle maestose sculture che stringono il visitatore in un abbraccio ideale, tutte da ammirare da vicino.

Le opere potranno essere visitate da domani e sino al 6 gennaio, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì solo il pomeriggio dalle 16 alle 21:30. Il sabato, domenica e festivi la mattina dalle 10 alle 12:30 e il pomeriggio dalle 15:30 alle 22:30. L’evento è patrocinato dal Senato della Repubblica Italiana, dal consiglio regionale della Puglia, dal Comune di Scorrano e dalla Provincia di Lecce, oltre che dall’Ambasciata dell’India a Roma, dal Consolato onorario della Federazione Russa a Bari, dall’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi e dall’Ambasciata del Belgio a Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

Torna su
LeccePrima è in caricamento