Muore il cane eroe dei pompieri: salvò le vite dalle macerie e persino un gatto

Si è spento nelle ultime ore, a 13 anni, il Labrador di colore nero, “in servizio” presso il comando provinciale dei vigili del fuoco di Lecce

Il "piccolo" Tommy.

LECCE – Tommy non c’è più. Uno dei cagnolini più famosi del Salento è infatti deceduto nelle ultime ore, per vecchiaia, in casa del suo conduttore: il vigile del fuoco con cui ha condiviso lavoro e vita “privata”. Tommy, infatti, era fino a qualche ora addietro il Labrador di colore nero “in servizio” presso il comando provinciale dei pompieri di Lecce.

L’amico a quattro zampe, di 13 anni, in permanente supporto ai “caschi rossi” durante le ordinarie attività di servizio, si è contraddistinto soprattutto nella ricerca di persone, nei salvataggi. Memorabile persino il premio ricevuto dall’ex presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che nel 2010 decise di onorarlo per le vite salvate dalle macerie post terremoto, in Abruzzo.

L’eroe peloso ha infatti ricevuto il premio “Cani con le stelle”, che il suo conduttore, il caposquadra Giampiero Pepe, ha ritirato a Roma. Tommy, nobile animale, tirò via dalle abitazioni sbriciolate persino un gattino, poi riconsegnato alla sua padrona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento