Sostanze tossiche nella falda sotto al cantiere Tap: sindaco ordina sospensione dei lavori

Il primo cittadino di Melendugno ha disposto l’interdizione immediata dell’uso dei pozzi di San Basilio, dopo il rintraccio di metalli nelle acque. La società replica: "Valori alti già prima"

Uno dei pozzi vicini all'area del cantiere Tap.

MELENDUGNO – Sono state rinvenute notevoli tracce di Cadmio, Nichel, Vanadio, Cromo e Arsenico, rinomatamente tossiche per la salute umana e per quella dell’ecosistema, nell’area sottostante il cantiere Tap a San Basilio. I valori degli elementi presenti hanno superato la soglia di tollerabilità e, questa mattina, il primo cittadino di Melendugno, Marco Potì, ha emanato un’ordinanza con urgenza, per sospendere i lavori per la realizzazione del gasdotto e vietare l’utilizzo delle acque attinte dalle falde sotterranee.

Nel provvedimento emesso nel corso nelle ultime ore, si fa riferimento al fatto che la società del gasdotto non avrebbe impermeabilizzato l’area del cantiere, come invece previsto dalle prescrizioni contenute nella Valutazione di impatto ambientale: sarebbe questo, al momento, il motivo per il quale sarebbero state disperse sostanze pericolose nella falda. Sostanze quantificate anche fino a cinque volte in più rispetto al limite di sopportabilità.

Le analisi delle acque e del suolo, condotte da Arpa Puglia, infatti, hanno evidenziato la presenza, nelle acque sottostanti l’area del cantiere, di preoccupanti quantità di elementi chimici che, veicolati nel corpo umano, possono provocare danni gravi alla salute. La Provincia di Lecce, intanto, sarà tenuta ad aprire una conferenza dei servizi sul tema, per vederci chiaro. Nel mese di febbraio, i componenti del movimento No Tap, preoccupati per le conseguenze ambientali e sulla salute,  avevano già sollevato il problema delle sostanze inquinanti presenti nelle acque, in particolare durante le operazioni per la realizzazione del pozzo di spinta da parte della società. Sversamento di elementi tossici che è stato, poco dopo, smentito da Tap.

Tap replica: "Limiti già alti prima dei lavori"

Il consorzio, nelle ore successive, ha rispoto all'ordinanza del sindaco con una nota in cui chiarisce la sua posizione e le attività in atto. "Nel corso delle attività previste dal Progetto di monitoraggio ambientale approvato dal Ministero dell’Ambiente - diche la società -, Tap sta conducendo fin dal luglio del 2016 attività di campionamento delle acque sotterranee relative alla falda superficiale attraverso una rete di piezometri localizzati intorno all’area di cantiere del microtunnel in località San Basilio". E specifica che "per alcuni elementi, quali Nichel, Arsenico e Manganese, i superamenti dei limiti erano stati riscontrati anche prima dell’inizio dei lavori ed hanno trovato conferma durante l’esecuzione degli stessi".

"Tap - prosegue la nota - ha prontamente trasmesso gli esiti a tutti gli enti coinvolti, con cui sta collaborando con incontri specifici, e ha intrapreso una serie di controlli accurati, anche con la collaborazione delle imprese esecutrici dei lavori condotti nell’area. Le prime verifiche effettuate confermano che tutti i materiali utilizzati in cantiere sono conformi alle normative vigenti e che le procedure ambientali previste dal Decreto Via e dalle sue prescrizioni sono state seguite scrupolosamente. La sicurezza e la salvaguardia dell’ambiente - concluce la nota - costituiscono una priorità assoluta per Tap, che sta procedendo con ulteriori monitoraggi e analisi in coordinamento con gli organi di controllo preposti e tenendo prontamente informati tutti gli enti coinvolti sui relativi risultati".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (76)

  • il gas per sua natura tende a posizionarsi all'altezza o meglio fra l'aria e la terra dunque ogni rottura del tubo comporta un incremento di gas dannosi alla salute. ma il danno maggiore e dato da persone maleinformate che oltre a privilegiare impianti che non servono ad una m...... costano lira di Dio e non serve s nessuno .. dunque carissimo Marco anche il fatto stesso che si impongono e un danno hai cittadini che di fatti non sanno che farsene del tubo e delle vostre spiegazioni da antropolita

    • Mah!! che dice? tra terra cielo si posiziona il gas?? Che sta vaneggiando? La disinformazione che brutta cosa ...parlare per sentito dire senza capire..

    • Che lingua parli?

    • Io chiuderei proprio le valvole del gas. Così per cucinare (tocca vai faci legna).. Ma lei da furbacchione si comprerà la cucina a "induzione"... (vecchia volpe)...di rimando le ridurrei di almeno un terzo la potenza erogata al domicilio (energia prodotta in Italia grazie al gas naturale)... così scaldino e ferro da stiro insieme non li potrà usare...o stacchi uno o stacchi l'altro... Magari togliamo pure dalla circolazione le auto a metano o gpl, così i gas anziché andare in alto....li faremo scendere in basso...potrei continuare all'infinito per dimostrare l'utilità del gas, ma l'orgoglio offusca la mente e non riusciamo ad essere obbiettivi. Sono certo che nessun "Salentino" è contento o felice di un'opera del genere (in qualsiasi posto). Ma dire non è bella è una cosa , dire non è utile è un'altra... Personalmente vedo due opzioni... Una è che ci teniamo il tubo, gli "orecchini al naso" e "compensazioni"... L'altra è che ci teniamo il tubo, gli "orecchini al naso" e le "pezze a nc€@u"...

  • Chissà quando i notap assieme al sindaco di Melendugno organizzeranno delle manifestazioni contro le costruzioni abusive.

    • Quindo i commentatori di Lecceprima organizzeranno una manifestazione pro-tap

      • A Pasqua' ...NONE non è necessario organizzare manifestazioni PRO. Ancora non ha capito come funzionano le cose.

  • A tutti quelli che scrivono come Marco( da ignoranti). La fitodepurazione(questa sconosciuta) consortile di Melendugno è adiacente al cantiere. AQP effettua le analisi ogni 15 giorni , li sforamenti per l'art.245 comma2 della 152/2006 vengono comunicati a gli enti competenti tra cui il comune. Non ci sono sforamenti PRECEDENTI.

    • Piuttosto, ancora mi devi spiegare come una miscela di acqua, aria e cemento possa inquinare la falda con quei metalli pesanti. Perchè non sveli l'arcano, vista la tua millantata onniscenza sulla questione? Devo attendere ancora molto? Mi sa proprio di sì...

        • Sì, ho presente gli additivi per il calcestruzzo e non mi risulta che siano composti da metalli pesanti: https://it.wikipedia.org/wiki/Additivi_per_calcestruzzo Tra l'altro, detti additivi hanno un dosaggio dell'1% rispetto al peso del calcestruzzo. Praticamente, anche se fossero integralmente composti da metalli pesanti, non avrebbero mai potuto far schizzare i valori dell'acqua di falda a cinque volte la soglia limite. E' una falda di chissà quanti mila metri cubi d'acqua, non una pozzanghera! Forse, sostituendo la ghiaia con pezzi di batterie, si potrebbe arrivare a simili concentrazioni di cadmio, nichel e via dicendo... Comunque, resta il fatto che questi additivi si producono utilizzando, in gran parte, materiale organico, non metalli pesanti. Hai per caso altre ipotesi strampalate da proporre, per farmi ridere un altro po'?

        • Wei, ma tie i link ca mandi te li leggi? O ci sta pii pe c#€u tutti? Manco negli additivi che hai menzionato c'è traccia di metalli. Quandu va te lu faci nu giru largu?

    • Probabilmente quelle analisi si riferiscono alle acque contenute nel bacino di fitodepurazione, mica a quelle della falda sottostante. Non credo proprio che AQP analizzi la falda sottostante ogni 15 giorni. In che modo lo farebbe poi? E a che pro, visto che il bacino è impermeabilizzato? Sei bravo a manipolare le informazioni.

      • "probabilmente" è questa l'accuratezza delle tue affermazioni

        • Le mie affermazioni sono ponderate, a differenza delle tue. Dico probabilmente, poiché solo tu parli di analisi con valori nella norma prima dell'avvio del cantiere. Sugli organi di stampa non ve n'è traccia. Dunque, deduco che le analisi di cui blateri, PROBABILMENTE, si riferiscono alle acque del bacino, non a quelle della falda! Sei il solito manipolatore d'informazioni, in classico stile notapparo e complottaro.

  • considerato che nonostante tutto il casino alla fine sta opera si farà...beh quantomeno rendiamole la" vita" mooolto difficile

    • beh certo! così ci guadagni la poltrona del cambiamento anche tu alle prossime elezioni

  • e ma che le hanno versate gli attivisti. quelli con i codini che fumano le canne e che vivono nei centri sociali, mantenuti dallo stato. LOL

  • Franco lasciate lavorare in santa pace preoccupatevi a pulire le immondizie che ci sono in mezzo alle campagne così almeno fate il Vs dovere

  • Cari amministratori, cari tecnici e dirigenti pubblici, cari No Tap o Pro Tap, non scherziamo con i numeri. Non speculiamo con i numeri! Se non c'è onestà intellettuale perlomeno nelle indagini scientifiche, che se fatte in contraddittorio (cioè alla presenza dei responsabili delle parti in gioco) non sono contestabili, ne va di mezzo la credibilità di tutto il sistema. Sia delle istituzioni che degli operatori privati! In questo caso regna il caos: il primo che passa spara la sua @#?*%$a che ripresa dal sistema comunicativo ( giornali, social e compagnia) diventa verità. Attenzione, dunque, cautela e serietà. Quanto a coloro che denigrano gli amministratori attuali per colpa di amministrazioni precedenti diciamo poco attente, cerchiamo di distinguere almeno tra quelli che oggi cercano di cambiare rotta. Sennò non cambierà mai nulla in positivo! Chiediamo chiarezza e la stampa ci aiuti, ovvero torni nel ruolo nobile di fornire certezze e verità.

    • Omfatti, i numeri non sono un opinione, e l'ordinanza è ricca di numeri e dati, TAP invece ha risposto "era già così quando sono arrivato io"

  • fermare immediatamente i lavori, siamo già pieni di tumori nel Salento

    • Ahh ecco mancava la buttata senza nessun dato .. tanto si può scrivere qualsiasi cosa ...di pesci poco informati ne abboccano senza avere dati di fatto certi in mano

  • Mi fanno molta rabbia i commenti di molti disinformati! ! Tutti a puntare il dito contro TAP ma senza guardare come hanno ridotto il territorio Sale tino a discarica a cielo aperto. Chiaro che le falde si inquinano ..Forse sarebbe meglio puntare il dito verso altre parti che continuare a farlo contro chi segue i lavori nel pieno rispetto delle regole.

    • ah menomale che ci sei te, che elargisci informazione. Bello chi non la pensa come te è un disinformato, chi segue il tuo mantra invece lo è. cambiati nik scrivici "dio"

      • Non sono "DIO" come vuol farmi passare un disinformato come lei.. sicuramente informato si se poi voi notappari cugini dei &azzari volete far passare per vero l'inverosimile fate pure. Come al solito i fatti vi smentiranno

  • Ammanettate i responsabili senza si e ma....

  • Qualche ben (dis)informato notapparo può spiegarmi in che modo uno scavo e un getto di cemento può inquinare la falda sottostante con cadmio, nichel, vanadio, cromo e arsenico? Le falde si estendono per chilometri nel sottosuolo ed è molto probabile che tutti quegli elementi chimici presenti nell'acqua siano frutto di qualche scarico industriale abusivo, a notevole distanza dal cantiere TAP. E magari, il responsabile sarà anche un accanito notapparo che s'indigna per lo scempio di un tubo invisibile! E poi, ci sono le analisi che dimostrano come quell'acqua non fosse assolutamente potabile già prima della realizzazione del cantiere. Il Sindaco avrebbe dovuto emettere quest'ordinanza già all'epoca, se veramente ci tiene alla salute dei suoi concittadini. Ma, evidentemente, quello che interessa a lui è esclusivamente bloccare TAP, con buona pace dei cittadini che hanno utilizzato quell'acqua contaminata fino ad oggi...

    • È perchè dovrebbe perdere tempo? Spiegare le cose a te è spigare il fiato. Studia che significa il jet grouting trifluido citato nella VIA e tieni la tua ignorante arroganza.

      • Caro Pasquale, ho letto sia l'ordinanza e sia il significato del jet grouding bi-tri e monofluido...ma come, quando e perché quelle sostanze finiscono nelle falde non è dato da sapere... Mi chiedo se riuscirà mai a dare una qualche spiegazione plausibile che regga il minimo indispensabile... Ho paura che con le sue teorie, invece di aiutarlo, il movimento no tap , lo sta massacrando...con le sue pillole di saggezza... Le chiacchere son tante e i fatti stanno a zero...

      • E' inutile che fai lo splendido citando termini tecnici di cui, evidentemente, non ne conosci il significato. Qui non sei sulla pagina Facebook dei No TAP, non funziona questo giochetto dell'uso di termini tecnici per creare allarmismo. Infatti, leggendo tri-fluido, il classico notapparo pensa ad una miscela di elementi tossici e inquinanti, così come si evince dai commenti sulla pagina del movimento. In realtà, il jet grouting tri-fluido sta ad indicare l'iniezione di cemento, aria compressa e acqua ad alte pressioni nel terreno, a differenza del bi-fluido che inietta acqua e cemento e del mono-fluido che inietta solo cemento. L'acqua e l'aria hanno il compito di disgregare il terreno, per riempirlo di cemento negli spazi che si creano. Ora che ti ho spiegato cosa è stato fatto nel cantiere, rispondi alla mia domanda, che è rimasta senza risposta: come può una miscela di cemento, aria e acqua inquinare la falda con quei metalli pesanti e con l'arsenico? Spiegamelo, visto che ti reputi così informato. Dai, fammi fare altre due risate!

        • Ti sei perso un pezzo, studia, magari qualche lezione prendila da l'ing. Lanza. Se vuoi ridere guardati allo specchio.

    • Avatar anonimo di Toccu
      Toccu

      Concordo caro Marco. Le falde si sono inquinate già negli anni passati, ed ora ne stiamo pagando le conseguenze. Basta vedere la discarica realizzata sulla falda acquifera con relativa vasca di raccoglimento di Corigliano,dismessa nel 95 ma mai bonificata, anzi ampliata....e nessuno ne parla...

    • Complimenti per la tua chiara e semplice esposizione. Chiaramente qualcuno non.la saprà capire.

  • https://m.quotidianodipuglia.it/lecce/articolo-3625600.html Inquinamento, i veleni arrivano in campagna. Allarme in 32 Comuni http://www.lecceprima.it/settimana/lecce-arsenico-berillio-terreni-ricerca-geneo-inquinamento-tum ori.html Arsenico e Berillio nei terreni: la ricerca Geneo su inquinamento e ... Quindi signor Pasquale si deduce che se Torre Veneri non può influenzare le falde di San Basilio, quelle di tap non possono farlo con le falde di Botrugno o di Giuggianello...e come si spiega lo stesso tipo di inquinamento? Chissà se lo smog in genere non sia colpa di tap...

    • Amore mio, se TAP ha fatto analisi dal 2015 con valori negativi , perchè oggi a inquinare San Basilio deve essere Torre Veneri e non il cantiere TAP? Ma che te lo chiedo a fare.

      • Ma nel cantiere TAP mi dici cosa stanno usando? non mi pare che sia un impianto per la raccolta di batterie esauste copertoni e via dicendo..quelli si trovano lungi le strade a quintali e nessuno se ne preoccupa. Allora di che parla?

      • Sei sicuro che prima I valori erano negativi?

        • Come osi dubitare di Pasquale? Le sue informazioni provengono da fonti attendibili e imparziali: la pagina FB del mo-vi-mento no TAP! :D

      • A Pasqua' come al solito leggi come ti piace..Forse un ripasso sulle falde sarebbe opportuno

  • Ci sarà stata una vacazio tra notizie trasmesse da TAP, prima dell’inizio dei lavori, il Sindaco ed enti preposti.......Altrimenti più che blocco NON si doveva dare inizio ai lavori. ....Credo saranno valutate le dichiarazioni di TAP ...perché se le analisi fatte in precedenza dovessero esser con valori più bassi o PEGGIO se le analisi non dovessero esser fruibili,,,,,,,beh....allora..........

    • Beh allora? Che vuol dire? Tap fa dei campioni ..E poi non se li chiude nel cassetto..Li divulga ..

      • Non sono certo campioni “amatoriali” o campioni “tanto per” . ....Le analisi vanno trasmesse ed il cassetto va chiuso .

        • e chi ha detto cge sono campioni "amatoriali" ho detto semplicemente che i campioni fatti da TAP sono pubblicati quindi di facile consultazione e fatti in accordo con gli enti preposti. Ho detto che TAP gli divulga e non li lascia chiusi nei casseetti ..adesso è più chiaro??

  • Buffoni, ormai non sanno più dove aggrapparsi. La prossima sospensione sarà perché verrà avvistato il Cccconnte Dddrrraaaaculaaaaaaa. Dov'erano gli amministratori quando il paesaggio è stato devastato da migliaia di case abusive realizzate anche sulle scogliere e sulle spiagge? Ne hanno mai fatta abbattere una che sia una? Assolutamente no, in quei si attivava la politica dei compari e la paura della perdita di voti. Vili.

    • Tu dove eri? scrivevi su lecceprima?

      • A Pasqua'tu le hai fatte abbattere? E quante? ? Per le case abusive nn si faceva tutti questo "show" che state facendo contro TAP ..Solo perché una esigua minoranza si oppone

        • Guarda, vieni a San Foca con la maggioranza e fai una manifestazione, così vediamo quanti siete.

  • ma lasciate lavorare... Sono così attenti al proprio territorio quando si parla di TAP!Ma poi sono i primi a buttare spazzatura x strada, eternit ,macerie di ogni tipo ecc ecc(potrei continuare x ore)! 8 km di tubazione diventa un problema,ma poi tutti usano il gas x mangiare e riscaldarsi... e ci lamentiamo dei costi pure del gas

  • adesso i nodi vengono al pettine! NOTAP sempre!

    • Direi che non sta vendo niente al pettine e la solita disinformazione dei NO Tappini bravo continua così poi nel 2020 passerà il gas nel tubo

  • A tutti i sapientoni che scrivono, la VIA è il Piano di Monitoraggio Ambientale prevedono analisi precedenti a l'opera, durante i lavori e dopo i lavori. Quelle precedenti erano negative, considerato che il cantiere i blindato dal 17 marzo del 2017 risulta forviate qualsiasi ipotesi di contaminazioni venute da fuori. Poi guarda caso solo nei pozzetti nel cantiere, fuori no...

    • A Pasqua' insisto studiare come funzionano le falde è d'obbligo. .

  • Hanno letto l' etichetta di qualche bottiglia di acqua minerale? In che percentuale? Visto che ormai quelle sostanze sono onnipresenti?

  • Cosa centra TAP con gli elementi chimici trovati nella falda? Forse provenienti dalle migliaia di pozzi neri sparsi sulla costa di Melendugno delle case abusive poi condonate dal Comune? I soli scavi non possono certamente provocare depositi di sosta chimiche nella falda.

    • finalmente una persona intelligente

    • Infatti ! "Forse" , sarebbe più opportuno e producente farsi una scampagnata su "tutto" il territorio... (al setaccio), rimuovendo tutti quei depositi e cumuli (batterie e oli esausti, eternit ecc.) abbandonati indiscriminatamente nelle campagne, talvolta mal celati... Senza contare che non sono lontani dai poligoni di "Torre Veneri"...nelle acque antistanti al poligono ci si potrebbe aprire una "miniera"... Poveri noi...

      • non sono lontani da Torre veneri? Credevo fossero più vicinia Chernobyl

        • finalmente due che raggionano

    • Quindi i pozzi neri perdono cadmio, nichel, arsenico ? Mangi pesante amico mio...

      • No ma se non spieghi in che mondo o intervento, tap rilascia quelle sostanze nelle falde cosa dovremmo pensare? Che si stanno "sabotando" da soli?

  • le inventano tutte per fermare i lavori

    • Esempio chiaro di come parlare a vanvera

  • I have a dream. Mi piacerebbe vedere michele mario elia (magari insieme a qualche tappista convinto che non si tratti di una catastrofe ambientale annunciata) che coraggiosamente beve un cocktail ai colori del cadmio, nichel, vanadio, cromo e arsenico. Così, giusto per rassicurare la popolazione che non c'è nulla da temere. Come fece quel parlamentare giapponese, che bevve l'acqua proveniente da uno dei reattori nucleari di Fukushima. Ah, se non vi dispiace vorrei essere presente quando si attinge l'acqua da uno dei pozzi prossimi al cantiere tap.

Notizie di oggi

  • Nardò

    Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • Attualità

    Parla il giovane autore del “controselfie” con Salvini: “Spero in un effetto virale”

  • Politica

    Vita nuova per i pendolari salentini: in arrivo i treni moderni e veloci di Fse

  • Attualità

    Classifica dei Comuni virtuosi ed efficienti: Lecce ancora in zona retrocessione

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

Torna su
LeccePrima è in caricamento