L'alberghiero "Aldo Moro" ambasciatore della cucina pugliese in Oriente

L'istituto di Santa Cesarea Terme a Hong Kong e Bangkok nell'ambito di un progetto dell'assessorato regionale all'Istruzione

SANTA CESAREA TERME – L’Ipseo “Aldo Moro” di Santa Cesarea Terme diviene ambasciatore dei sapori pugliesi in Oriente. Una delegazione dell’istituto alberghiero salentino, infatti, partecipa alla spedizione verso Hong Kong e Bangkok, nell’ambito di un’iniziativa finanziata dall’assessorato all’Istruzione regionale.

Per l’istituto, verso Oriente si sono mossi il professor Salvatore Urso, lo chef e docente di cucina Pietro D’Urso, il sommelier e docente di sala e bar Antonio Sergi e l’allievo Francesco Malorgio, studente del V anno che s’è dimostrato finora eccellente nel suo percorso professionale.

A Hong Kong, guidati dallo chef D’Urso, la scuola “Aldo Moro” è riuscita a conquistare i palati dei giovani dell’istituto Yan Chai Hospital Wong Wha Sun Secondary School, alla presenza del console italiano Antonello De Riu. L’Istituto di Santa Cesarea Terme è stato chiamato anche a collaborare con il ministero degli Affari esteri in occasione dell'organizzazione della Settimana della cucina italiana nel mondo e il suo dirigente è stato nominato rappresentante degli istituti alberghieri italiani in seno al direttivo dell’Associazione europea delle scuole alberghiere Aeht.

L’esperienza fra Hong Kong, in Cina, e Bangkok, in Tailandia, è un esempio di collaborazione fra il mondo della scuola e l’assessorato all’Istruzione, che ha finanziato la spedizione realizzando, inoltre, quattro video professionali con sottotitoli in cinese e inglese per  favorire la promozione del brand Puglia.

Il 10 novembre, a Villa Madama, si terrà poi il prestigioso incontro di presentazione della Settimana della cucina italiana nel mondo al quale i ministri Angelino Alfano e Maurizio Martina hanno invitato il dirigente Paolo Aprile. Fra gli appuntamenti venturi, anche la partecipazione al prossimo “Job e Orienta”, fiera in programmazione a Verona dal 30 novembre al 2 dicembre, sui temi dell'istruzione e dell'alta formazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’istituto “Aldo Moro”  vanta già altri successi. In collaborazione con gli istituti “Datini” di Prato e “Levi Montalcini” di Acqui Terme, ha dato vita alla rete scolastica Made in Italy, che da anni promuove prodotti enogastronomici e agroalimentari, oltre che l’immagine del Paese all’estero, in collaborazione con amministrazioni regionali e locali, con il Miur e con il ministero degli Affari esteri e dell’Agricoltura.  La rete ha all’attivo esperienze in Giordania, Cina, Vietnam, Canada, Turchia e in molti altri Paesi comunitari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

  • "Avvistato un cadavere in mare". E scattano le ricerche verso Andrano

Torna su
LeccePrima è in caricamento