L'alberghiero "Aldo Moro" ambasciatore della cucina pugliese in Oriente

L'istituto di Santa Cesarea Terme a Hong Kong e Bangkok nell'ambito di un progetto dell'assessorato regionale all'Istruzione

SANTA CESAREA TERME – L’Ipseo “Aldo Moro” di Santa Cesarea Terme diviene ambasciatore dei sapori pugliesi in Oriente. Una delegazione dell’istituto alberghiero salentino, infatti, partecipa alla spedizione verso Hong Kong e Bangkok, nell’ambito di un’iniziativa finanziata dall’assessorato all’Istruzione regionale.

Per l’istituto, verso Oriente si sono mossi il professor Salvatore Urso, lo chef e docente di cucina Pietro D’Urso, il sommelier e docente di sala e bar Antonio Sergi e l’allievo Francesco Malorgio, studente del V anno che s’è dimostrato finora eccellente nel suo percorso professionale.

A Hong Kong, guidati dallo chef D’Urso, la scuola “Aldo Moro” è riuscita a conquistare i palati dei giovani dell’istituto Yan Chai Hospital Wong Wha Sun Secondary School, alla presenza del console italiano Antonello De Riu. L’Istituto di Santa Cesarea Terme è stato chiamato anche a collaborare con il ministero degli Affari esteri in occasione dell'organizzazione della Settimana della cucina italiana nel mondo e il suo dirigente è stato nominato rappresentante degli istituti alberghieri italiani in seno al direttivo dell’Associazione europea delle scuole alberghiere Aeht.

L’esperienza fra Hong Kong, in Cina, e Bangkok, in Tailandia, è un esempio di collaborazione fra il mondo della scuola e l’assessorato all’Istruzione, che ha finanziato la spedizione realizzando, inoltre, quattro video professionali con sottotitoli in cinese e inglese per  favorire la promozione del brand Puglia.

Il 10 novembre, a Villa Madama, si terrà poi il prestigioso incontro di presentazione della Settimana della cucina italiana nel mondo al quale i ministri Angelino Alfano e Maurizio Martina hanno invitato il dirigente Paolo Aprile. Fra gli appuntamenti venturi, anche la partecipazione al prossimo “Job e Orienta”, fiera in programmazione a Verona dal 30 novembre al 2 dicembre, sui temi dell'istruzione e dell'alta formazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’istituto “Aldo Moro”  vanta già altri successi. In collaborazione con gli istituti “Datini” di Prato e “Levi Montalcini” di Acqui Terme, ha dato vita alla rete scolastica Made in Italy, che da anni promuove prodotti enogastronomici e agroalimentari, oltre che l’immagine del Paese all’estero, in collaborazione con amministrazioni regionali e locali, con il Miur e con il ministero degli Affari esteri e dell’Agricoltura.  La rete ha all’attivo esperienze in Giordania, Cina, Vietnam, Canada, Turchia e in molti altri Paesi comunitari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’auto finisce nella scarpata: muore 30enne mentre si reca al lavoro

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Casi accertati: incremento di 120 in Puglia, 29 per la provincia di Lecce

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento