Come vestirsi per un colloquio di lavoro: consigli utili

La scelta dell'abbigliamento giusto è il primo passo verso un colloquio di successo: ecco alcuni consigli per non 'fallire' con la prima impressione

Uno degli aspetti che preoccupa di più i candidati in vista di un colloquio di lavoro è l’impressione che si farà sul selezionatore. Abbiamo quindi deciso di darti cinque consigli utili su come vestirsi per un colloquio di lavoro, aggiungendo anche alcune cose da evitare. Cominciamo.

Consiglio 1: la scelta degli abiti

Partiamo dal punto principale, cioè la scelta degli abiti. Per un colloquio di lavoro ti consigliamo di scegliere un abbigliamento semplice, con capi principalmente basic. A meno che l’ambiente lo richieda espressamente, evita un abbigliamento troppo formale, come tailleur o giacca e cravatta. 

Nella scelta degli abiti, nessuno vieta di introdurre un elemento casual nel tuo aspetto, facendo attenzione a non scadere nella troppa informalità. Assolutamente da evitare le gonne sopra al ginocchio o gli shorts per le donne, e niente bermuda o pantaloncini per gli uomini. Banditi anche gli abiti scollati o troppo attillati, anche se il colloquio avviene in estate.

La scelta dell’abbigliamento per un colloquio dipende molto anche dal ruolo per il quale ti candidi. Cerca informazioni sull’azienda, dando un’occhiata alle immagini postate sui social: ti aiuteranno a capire lo stile adottato degli altri dipendenti.
Una camicia è un capo che ben si presta ad ogni colloquio, sia per gli uomini sia per le donne. Abbinala ad un paio di pantaloni o di jeans, ma solo nel caso di un ambiente informale. 

Consiglio 2: capelli e trucco

Non conta però solo l’abbigliamento: l’immagine che il selezionatore vedrà è data anche dal tuo aspetto complessivo. Cura i capelli, che devono essere rigorosamente puliti ed in ordine, senza eccedere con acconciature troppo vistose. Questo consiglio vale anche per gli uomini: da evitare pettinature troppo scolpite; meglio provare a pettinare i capelli in modo meno appariscente, anche se si tratta del taglio più di tendenza in questo momento.

La sobrietà del candidato dovrebbe emergere anche dal trucco; se sei una donna scegli un make up curato, ma non appariscente o vistoso, sia per quanto riguarda il viso, sia per le unghie. Opta per uno smalto dai toni neutri, soprattutto se il lavoro per il quale ti stai candidando prevede un rapporto diretto con il cliente.

Consiglio 3: attenzione ai colori

Nella scelta dell’abbigliamento per un colloquio di lavoro, fai attenzione non solo allo stile degli abiti, ma anche al loro colore. Evita possibilmente tessuti stampati o molto colorati, che nel migliore dei casi potrebbero distrarre l’intervistatore. Assolutamente bandite le t-shirt con stampe o motivi ironici (si tratta pur sempre di un colloquio di lavoro), così come i colori troppo accessi, come il rosso.

Puoi scegliere un colore più vivo per un dettaglio, mentre la maggior parte dell’abbigliamento dovrebbe essere di colori neutri, come bianco, beige, grigio, nero o blu. I colori scuri sono perfetti per i pantaloni, mentre per la parte superiore puoi scegliere un capo bianco o di tonalità chiara, che ti doneranno un aspetto più curato e formale.

Consiglio 4: gli accessori

Orologio, gioielli e accessori sono in grado di completare il tuo look. Anche in questo caso scegli pochissimi accessori, e abbi cura che siano poco vistosi. Gli accessori sono perfetti per dare un tocco in più al tuo aspetto, ma non devono appesantirlo o, ancora una volta, diventare un motivo di distrazione per chi ti sta ascoltando.

Una borsa capiente o uno zaino neutro possono essere utili alleati dove conservare una camicia o un paio di scarpe di ricambio, da utilizzare in caso di imprevisti prima del colloquio. Un accessorio può anche essere l’occasione per dimostrare un pizzico di personalità in più, ma sempre avendo bene in mente l’immagine che si vuole trasmettere a chi effettuerà il colloquio di lavoro.

Consiglio 5: i tatuaggi

Molte persone hanno uno o più tatuaggi in giro per il corpo, e anche selezionatori e datori di lavoro si sono abituati in parte a questa tendenza. Non dare però per scontato che qualsiasi tatuaggio sia bene accetto dal selezionatore.

Anche in questo caso una forte discriminante è data dal tipo di lavoro per il quale ci si candida. Una camicia a manica lunga dovrebbe aiutare a non evidenziare tutti i tatuaggi che hai sulle braccia. Se invece hai uno o più tattoo su collo, mani o altre posizioni visibili, dovresti essere consapevole di avere quello che Ibn gergo viene definito “job stopper”. 

Se temi possa influenzare la tua immagine in modo negativo, cerca di non metterlo troppo in mostra (per quanto possibile) e soprattutto fai in modo che il resto di te sia in linea con l’immagine che hai deciso di comunicare al selezionatore, in modo da far passare i tatuaggi in secondo piano. 

Anche di fronte al selezionatore più tollerante verso i tatuaggi, il rischio che si corre è quello di distrarre gli occhi del selezionatore stesso, alla stregua di quanto abbiamo detto qualche riga fa sui colori troppo vistosi nell’abbigliamento. 

Cosa non fare

Dopo questi cinque consigli su come vestirsi per un colloquio di lavoro, concludiamo con alcune cose che ti consigliamo invece di evitare. Non presentarti con abiti macchiati, sgualciti, scoloriti o non perfettamente stirati. Anche il miglior abito darà una pessima impressione se non è curato! 

La moda non sempre è sinonimo di cura e di un buon aspetto; evita quindi capi troppo alla moda, non sempre consoni ad un ambiente di lavoro.

Non improvvisare: non cadere nella tentazione della scelta dell’abito all’ultimo minuto, ma prepara abiti, scarpe e accessori almeno il giorno prima. Indossali e, oltre ad assicurarti che siano in perfette condizioni, cambia la tua scelta nel caso in cui non ti sentissi del tutto a tuo agio. 

Anche se l’immagine è fondamentale, non è l’unica cosa che verrà valutata in un colloquio: concentrati sulla tua esperienza e sul motivo che ti ha spinto a candidarti per quel ruolo. E buona fortuna!

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento