Food and Travel Italia Reader Awards: Lecce e il Salento al primo posto

La prestigiosa rivista, edita in più lingue, ha selezionato con i suoli lettori decine di candidature per categoria: vincono anche Martinucci, Bros'e Gibò

Uno scorcio del litorale a Torre Sant'Andrea.

LECCE – Puglia, Salento e Lecce trittico perfetto. Sembra la sintesi più appropriata dopo l’incetta di premi fatta nel corso della serata di gala del Food and Travel Italia Reader Awards, manifestazione annuale nella quale la prestigiosa rivista di enogastronomia e turismo conferisce riconoscimenti alle destinazioni, ai ristoranti, ai vini, a tutto ciò che qualifica l’offerta verso l’eccellenza in base al gradimento espresso da circa 600mila lettori negli ultimi due mesi. La pubblicazione nasce in Inghilterra e ha edizioni in italiano, tedesco, portoghese, messicano, arabo e turco.

Lecce ha prevalso su Como e Matera come destinazione dell'anno, il Salento ha superato la concorrenza di Alto Sangro e Langhe. La Puglia si è fatta precedere solo dal Piemonte per quanto riguarda le regioni. Successo anche per il ristorante Bros’ di Lecce e per il suo chef “emergente” Floriano Pellegrino (premio speciale del "board" della rivista", per il Gibò (località Ciolo, Gagliano del Capo) come location dell’anno e per Martinucci tra le pasticcerie. Nel terzetto selezionato dai lettori anche la Taverna del porto di Tricase nella categoria “osterie”. Secondo posto per l’enologo Marco Mascellani, originario di Roma ma residente a Lecce da dieci anni (questa è stata la sua undicesima vendemmia con Leone De Castris, l’ultima in vista di un percorso professionale da libero professionista).

Certamente non è oro tutto ciò che brilla, ma i riconoscimenti ottenuti in un ambito comunque autorevole e molto concorrenziale stanno a significare che alcuni segmenti del comparto turistico non solo reggono, ma conquistano consensi. E se i numeri ufficiali che a breve saranno resi noti diranno come è effettivamente andata la stagione estiva - al netto dal "caso Gallipoli" - già da adesso si può rivendicare soddisfazione per i risultati comunque ottenuti.

"La Puglia turistica sta vivendo un momento magico, di crescita, di capacità di attrazione, di riconoscimenti e di risultati che non sono espressi solo dai numeri positivi dei flussi turistici - ha dichiarato l'assessore regionale all'Industria turistica e culturale, Loredana Capone -. I Premi ricevuti a Cagliari ci fanno sentire una grande squadra, fra pubblico e privati, e ci emozionano. Non è tanto la quantità di premi ricevuti dai nostri operatori, pure davvero rilevante, ma le motivazioni che hanno accompagnato la vittoria, soprattutto della Puglia".

Per il Comune di Lecce era presente l'assessore al Turismo, Paolo Foresio: "Grazie ai giornalisti, ai lettori e a chi ha sostenuto la nostra città in questa competizione. Un ringraziamento speciale a tutti gli operatori, a chi è in trincea ogni giorno facendo sacrifici e mettendoci tanta passione. Andiamo avanti, miglioriamoci, idee ben chiare e all’attacco". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Chiodo fisso!

  • e Tap?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Cronaca

    L'evento musicale corre sui social, ma mancano le autorizzazioni

  • Cronaca

    Blitz in casa, cocaina e marijuana nascosti in un contenitore sul terrazzo

  • Cronaca

    Accusati dai concorrenti, assolti dai giudici i titolari di un'agenzia funebre

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Brucia e crolla capannone della ditta edile. Si temono danni per la salute

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Precipita dal quarto piano del tribunale: grave un praticante avvocato salentino

Torna su
LeccePrima è in caricamento