Caro sindaco, vorrei una risposta...

Mi rivolgo in prima persona al nostro sindaco Paolo Perrone, chiedendogli se vuole concedermi una passeggiata per le vie di Lecce in compagnia dei miei gemellini

Mi rivolgo in prima persona al nostro sindaco Paolo Perrone, chiedendogli se vuole concedermi una passeggiata per le vie di Lecce in compagnia dei miei gemellini.

Ormai è un percorso di guerra tra macchine, biciclette e moto parcheggiate sui marciapiedi, cacche di cane che costringono ad estenuanti slalom, buche sui marciapiedi che ormai son crateri.

Caro sindaco venga con noi a fare due passi e sopratutto mi risponda.

Sono stufo di vigili urbani e altre forze dell'ordine che spesso non vedono o preferiscono tirar dritto.

Ormai Lecce è un'anarchia e ognuno fa quello che vuole.

Ci pensi.

Mimmo De Benedittis

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • settimana

    Di notte con la pistola nella rosticceria: via con mille euro, uditi spari

  • Politica

    Primarie, Messuti manda l'avviso: "Se accetto, è per vincere"

  • settimana

    Fascette per legargli zampe e collo, un cane chiuso nel sacco e gettato nel canale

  • Attualità

    Sport e turismo: con i talenti della scherma seimila pernottamenti in città

I più letti della settimana

  • Esce fuori strada e l’auto si ribalta: perde la vita a soli 19 anni

  • Droga e armi, 27 arresti: dall'Albania tramite il Salento ramificazioni in tutta Italia

  • Paletta, ma non sono agenti: rapinato in strada della sua Bmw

  • Si scaglia contro il rapinatore e lo fa arrestare: da lunedì avrà un contratto nel market

  • Notte di paura: ordigno sotto l'auto di una coppia che gestisce un bar

  • Droga, fra guerre ed emergenti: così cambiano i vari assetti mafiosi

Torna su
LeccePrima è in caricamento