"Curva Nord Michele Lorusso e Ciro Pezzella". La gratitudine dei familiari

Il covo storico della tifoseria leccese dedicato alla memoria dei calciatori scomparsi il 2 dicembre del 1983 in un incidente stradale a Mola di Bari

La targa apposta e le foto dei due calciatori.

LECCE – Alla presenza della moglie di Ciro Pezzella, Annarella Carlino, e della figlia di Michele Lorusso, Tiziana, è avvenuta l’intitolazione della Curva Nord ai due calciatori scomparsi il 2 dicembre del 1983 in un incidente stradale all'altezza di Mola di Bari. Domani, esattamente nel 35esimo anniversario dalla morte, il Lecce scenderà in campo a Carpi, dove sarà seguito in massa dai suoi tifosi, con un patch sulla maglia per ricordare le eterne bandiere.

L’idea dell'intitolazione, voluta dal consigliere comunale Gabriele Molendini, è stata accolta dall’amministrazione, oggi presente con il sindaco Carlo Salvemini e il vice, Alessandro Delli Noci. I familiari dei calciatori hanno dimostrato profonda gratitudine, innanzitutto per la tifoseria giallorossa che da quel tragico giorno non ha mai fatto mancare il proprio sostegno dimostrando, ad ogni ricorrenza dell'incidente, quanto vivo resti il ricordo dei due beniamini.

IL VIDEO - La cerimonia, le interviste

Quell’affetto è stato ribadito anche oggi: nel piazzale antistante la porta numero undici erano presenti numerosi tifosi di tutte le età: dai bambini che hanno visto Lorusso e Pezzella in qualche vecchia foto o sul murale realizzato in via Ragusa, a poche centinaia di metri dallo stadio un anno addietro, ai sostenitori più anziani che di Lorusso e Pezzella ricordano le gesta sportive e la profonda autenticità: interpreti del “calcio di una volta”, da oggi danno il nome alla curva dove batte il cuore del Lecce.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Imparino gli uomini della vecchia Giunta Perrone.

  • Andava intestato lo stadio, non la curva

    • Concordo

  • questi giocatori non muoino mai

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrestato dopo il colpo in banca da 11mila euro: era evaso dai domiciliari

  • Attualità

    Prodotti a base di canapa, lo sgomento della dirigente del Banzi-Bazoli

  • Politica

    Strade periferiche e zona industriale: bonifica speciale dai rifiuti abbandonati

  • Cronaca

    Operazione "Offside", la Cassazione: mancano i gravi indizi per Coluccia

I più letti della settimana

  • Sesso e regali per favori e processi: in arresto un pm, dirigenti sanitari e avvocata

  • Sesso con il pm per avere vantaggi, l'avvocatessa sotto torchio per un'ora

  • Forte boato squarcia il Nord Salento. L'Aeronautica: "Un bang sonico"

  • Inchiesta "sesso & giustizia", il pm in carcere interrogato oltre un'ora

  • Scontro fra auto e moto sulla strada per il mare, centauro in ospedale

  • Inchiesta sesso&giustizia, Altavilla: “Triste pagina, ma indagine non è condanna”

Torna su
LeccePrima è in caricamento