Concorso Sanremo Senior, terzo posto per un cantautore salentino

E’ stato Francesco Pettinato, ingegnere di professione, con la passione per il canto a conquistare la giuria di esperti discografici, produttori e direttori artistici con il suo inedito “Vorrei raccontare” nella finale svolta sabato 26 ottobre nella Città dei fiori

LECCE- E’ leccese il terzo classificato per la quarta edizione di Sanremo Senior, concorso Internazionale canoro e musicale per cantanti e musicisti “Altrimenti giovani”: si chiama Francesco Pettinato, ingegnere di professione e cantautore per passione, che nell’esibizione del suo inedito pop con tematiche romantiche, “Vorrei raccontare”, ha stregato il pubblico e la giuria del teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo.

Il concorso Sanremo Senior, che si svolge da quattro anni nella Città dei fiori, è riservato a cantautori e interpreti over 36 anni e Francesco Pettinato, classe 1980, che da sei anni frequenta le lezioni di canto del maestro Emanuele Martellotti, pianista e direttore del coro Miracle Gospel Choir, ha deciso di parteciparvi con il suo inedito “Vorrei raccontare”.

Il pezzo pop è un inno all’amore, che racconta degli ostacoli e degli errori cui tutte le coppie devono far fronte e cercare di risolvere per il bene della relazione, perché l’amore è anche ricostruzione: “Credimi non è finita, credimi questa è la vita” è il ritornello del brano.

Francesco Pettinato è stato valutato, tra cinque cantautori e 21 interpreti, da una giuria di qualità presieduta dal Colonnello Leonardo Laserra Ingrosso, da 17 anni maestro direttore della Banda del Corpo della Guardia di Finanza, un organico composto da 102 professori d’orchestra che esegue concerti in tutto il mondo, e da produttori discografici e direttori artistici.

Non resta che attendere l’uscita dell’inedito “Vorrei raccontare” su Spotify, YouTube e i canali social mondiali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento