Antonio Scarlino nel ricordo di Carmelo Vaccaro

Il presidente dell’Associazione regionale pugliese di Ginevra, originario di Matino, lascia la moglie, i due figli e gli amati nipoti

MATINO- “Marito, padre, nonno e amico di tutti. Se n’è andato Antonio Scarlino. Personaggio di grande spessore rappresentativo, un punto di riferimento per l’associazionismo italiano a Ginevra, una figura carismatica che ha contribuito a scrivere la storia degli italiani in questo Cantone”: le parole scritte col cuore di Carmelo Vaccaro, coordinatore della Società delle associazioni Italiane di Ginevra, annunciano la triste perdita del presidente dell'Associazione regionale pugliese Ginevra, Antonio Salvatore Scarlino. “Ci lascia all’età di 73 anni un grande personaggio dell’associazionismo italiano” prosegue.

Antonio Salvatore Scarlino, originario di Matino, marito di Maria, padre dei figli Vincenzo e Chantal, aveva lasciato la sua terra natale da giovanissimo per cercare un futuro nel mondo del lavoro, che l’aveva ben accolto riconoscendone la  professionalità e serietà.  Ma Antonio Scarlino si era anche contraddistinto nella vita sociale, portatore dei valori umani come la solidarietà fra i connazionali che con lui abitavano il Cantone. Nel 1981 aveva fondato l’associazione regionale pugliese Ginevra, di cui fino al 27 gennaio aveva ricoperto la carica di presidente.

Nel 2008 aveva poi aderito alla fondazione della Società delle associazioni italiane di Ginevra (Saig), accrescendone, con il proprio contributo, quelli che sono stati i molti successi.

“Sempre attivo ed entusiasta in tutte le manifestazioni della sua vita, è stato senza ombra di dubbio, un punto di riferimento fondamentale anche per i suoi corregionali che lo hanno seguito nelle tante iniziative messe in campo per aggregare e coinvolgere sempre più persone e per promozionare al meglio la sua regione, la Puglia cui è sempre rimasto legato- scrive ancora Carmelo Vaccaro.

“Grande la sua forza vitale che gli ha permesso di occuparsi al meglio dell’associazione e di affrontare i tanti impegni, anche e soprattutto istituzionali a contatto con i Consoli che si sono succeduti a Ginevra e con le altre realtà associative presenti sul territorio, apportando idee e sostegno ovunque fosse richiesto”.

Antonio Salvatore Scarlino è stato un uomo che “ha costantemente manifestato le proprie idee, difendendole con forza e senza mezzi termini. Con la battuta sempre pronta, e la simpatia che lo caratterizzava, nonostante i grandi dolori che la vita gli ha riservato. Una forza della natura che mancherà a tutti- conclude il coordinatore Vaccaro stringendosi al dolore della famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento