Nei guai un parcheggiatore abusivo, per lui denuncia e "daspo urbano"

L'uomo, un 26enne di origine nigeriana, dovrà rispondere di tentata estorsione. L'episodio nei pressi dell'ospedale Vito Fazzi

LECCE – Rappresentano una delle categorie più detestate dagli automobilisti, già costretti a fare i conti con i costi dei parcheggi e la cronica mancanza degli stessi. I parcheggiatori abusivi sono una presenza oramai costante alle nostre latitudini, anche nei pressi di strutture pubbliche, come l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, teatro dell’episodio che ha visto come protagonisti un nigeriano 26enne, regolare sul territorio nazionale, e un automobilista leccese. L’uomo, dopo aver parcheggiato regolarmente la sua auto in una zona di sosta non a pagamento, mentre stava controllando alcuni documenti, è stato raggiunto dal 26enne, che ha bussato al finestrino chiedendogli del denaro per avergli, a suo dire, indicato il posto dove parcheggiare. Al rifiuto dell’automobilista, il nigeriano lo avrebbe minacciato, affermando che da lì non sarebbe più uscito. L’uomo, particolarmente impaurito anche perché aveva con sé in macchina il figlio di un anno e mezzo, ha chiamato il 113, facendo intendere allo straniero che da lì a poco sarebbe arrivata la polizia.

Poco dopo da lì è transitata una volante, la cui attenzione è stata attirata dall’automobilista. Dopo aver acquisito la querela del proprietario dell’auto, gli agenti hanno denunciato il 26enne per tentata estorsione. Poi, in applicazione dell’articolo 7 del codice della strada, gli è stata comminata una sanzione di mille euro, gli sono stati sequestrati 30 euro e notificato un ordine di allontanamento, alla luce delle nuove disposizioni sulla sicurezza urbana, meglio note come “ daspo urbano” che vietano, tra le altre cose, a chi venga trovato ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo e quindi a limitare l’accessibilità e la fruizione di spazi pubblici di parcheggio , di rimanere in quella zona per le successive 48 ore.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • ma i carabinieri o la polizia che gira di notte o di giorno cosa fa??...niente!! bisognerebbe portarli allontanarli ogni volta ma non lo fanno!!....e noi ne paghiamo le conseguenze!

  • non ci sono commenti lecce è piena di queste persone che chiedono di pagare il parcheggio è proprio una vergogna ci ..vogliono più controlli della polizia locale , sotto questi poveri parcheggiatori. abusivi vi è sempre un capo che gli cede il posto .a pagamento o a percentuale più controlli degradano la nostra lecce nei confronti dei tanti turisti

  • Sono individui messi li' dalla criminalita' locale e capeggiati da altri individui italiani che ogni mattina possiamo vedere all'opera nei parcheggi antistanti l'ospedale. Ora capisco che le forze dell'ordine abbiano anche cose piu' serie a cui pensare ma l'attivita' di questi "estorsori" viene svolta alla luce del giorno e molti automobilisti pagano per il quieto vivere. Avete idea degli introiti di questa gente mentre alcuni cittadini per 30 euro si devono spaccare la schiena un giorno intero? Serve per forza una denuncia dei cittadini? Di cosa o di chi hanno paura i vertici del Comune di Lecce per mettere fine a questo schifo? Basterebbe la visita saltuaria di un vigile urbano per mettere ordine . Meditate

  • Per i reati minori bisognerebbe instaurare l'obbligo per i lavori socialmente utili altro che multa da mille euro che non verra' mai pagata,e' l'unico sistema per azzerare questi ignobili individui.

  • Crimini odiosi, ai quali si aggiunge...(questo sì che è un valore aggiunto), la assoluta e totale irriconoscenza di qualcuno di questi soggetti, che vagano come anime dannate in giro per le nostre città. Bisognerebbe fare una “Class action” nei confronti dei governi che hanno permesso questo scempio, chiedendo loro i danni, per noi è le future generazioni.

  • Ahahahaha: ma che sanzione ridicola.... la ‘risorsa’ si starà già facendo delle belle risate...

  • Non commento per evitare di esternare appieno quello che molti italiani pensano!

  • In poche parole gli hanno dato 2 giorni di ferie

    • In poche parole gli hanno dato 2 giorni di ferie

      Ah ah ah

Notizie di oggi

  • Sport

    Il Lecce si ferma dopo quattro risultati utili: vince il Palermo per 2 a 1

  • Incidenti stradali

    Auto si ribalta nelle campagne, un ferito in prognosi riservata

  • Cronaca

    Cocaina e fiumi di denaro: perquisizioni in case e auto, tre arresti

  • Sport

    Serie A2: vincono Bcc Leverano e Aurispa Alessano. Ko per la Pag Taviano

I più letti della settimana

  • Ritenuti autori di un furto da 8mila euro: pestati e sequestrati dal branco

  • Cocaina, “erba” e fucili in casa: in manette un’insospettabile coppia

  • Cadono dalla gru nella ditta di distribuzione bevande: paura per due operai

  • Assalto con pistole e kalashnikov dentro Gls, colpo da oltre 24mila euro

  • Cocaina e fiumi di denaro: perquisizioni in case e auto, tre arresti

  • Incidente sulla 613: tre auto coinvolte, una si ribalta. Si cerca un autocarro

Torna su
LeccePrima è in caricamento