← Tutte le segnalazioni

Eventi

Guardie Ambientali Gallipoli

Associazione per la salvaguardia ecologica, faunistica, ittica, venatoria, zoofila e di protezione civile

Sono aperte le iscrizioni all'associazione nazionale di volontariato ambientale "guardie ambientali". Sono ammessi tutti coloro che abbiano compiuto il 18° anno di età, siano cittadini italiani e di sana e robusta costituzione fisica. Vuoi aiutare a mantenere il territorio pulito collaborando con le forze dell'ordine per il ripristino dell'ecosistema danneggiato dall'uomo? Per aprire una sezione anche a Gallipoli invia la tua candidatura alla sezione provinciale più vicina, Otranto: guardieamb_otranto@libero.it, info: 329/2231817 http://www.guardieambientali.com/

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • In uno Stato dove ci sono cinque forze di polizia e quattro forze armate ci mancavano solo questi per aumentare la confusione.

    • ...e cu questi dichiaramu guerra alle mundizze e alli lurdi! Sarà vero? Mah...!

  • Bella iniziativa. Speriamo che si dedicano anche a coloro che passeggiando con i propri Cani sulle aiuole e sul lungomare si dimenticano di raccogliere le pepite dei propri cari.

  • Ragazzi, fate pubblicità all'iniziativa, se prende piede, poi funziona. Negli altri paesi come Svizzera, Germania, etc. funziona (lo so per decennale esperienza personale) perché tutto è molto, ma molto più controllato, col tempo poi la cosa diventa normale. Il sig. Daniele dice la verità: dove è pulito rimane pulito, dove invece si tollera la sporcizia se ne aggiunge dell'altra, è "umano". Aiutate a creare la sede anche a Gallipoli, passate parola, grazie a tutti!

  • ......correggo: "".....come era orgoglioso di essere stato svizzero". .....Anni e anni di civiltà e correttezza vanificati dalle persone e da un ambiente refrattario ad ogni sensibilità ecologica. Quantu se busca? Quandu se mangia? Quandu me pachi? Quandu sciamu ne curcamu? Le frasi più utlizzate dai salentini....!!

  • Siamo in Democrazia e ognuno e libero di esprimere il proprio pensiero , o che parli sul serio, o che dica delle inesattezze o che dica delle scemenze , poi uno è giudicato da quello che scrive , quindi Sign. Rocco , l'aver racchiuso in tre parole quello che per Lei significa Ambiente non determina il suo grado di livelo culturale ma dimostra purtroppo , e specialmente qui nel Salento, la nostra ( notare il plurale ) inciviltà e assoluta ignoranza ( non offensivo, ma nel senso che c'è una mancanza di educazione all'ambiente ) . Tutto patre dall'ambiente, agricoltura, artigianato, turismo, e anche il benessere stesso delle persone , perchè altrimenti cosa facciamo ? viviamo nella monnezza ? nel fetore? nel caos ? non pulire e sporcare non le sembra troppo facile? per caso al Camposanto ci sono spazzature per terra ? NO !, nel giardino di quella villa ci sono spazzature per terra ? NO ! , in corso roma ci sono spazzature per terra ? NO ! , nella piazza del tuo paese ci sono spazzature per terra ? NO ! ...allora perchè non può essere come in questi posti il resto del territorio ? dipende tutto come educhi le persone , in piazza non buttano spazzatura perchè la gente vede ch'è pulito, mentre viceversa la gente butta la spazzatura li dove ci sono mucchi di spazzatura, quindi in conclusione, EDUCHIAMOCI a essere puliti e vedrai che nessuno butterà neanche un mozzicone , però se il nostro livello di educazione ambientale è ancora fermo a.....QUANTU SE BUSCA.. ( lo so che scherzavi...) allora vuol dire che siamo proprio al livello zero. Ciao Rocco.

  • ......quantu se busca?

  • certo!! si passa dritti e si fa finta di non vedere xkè si ha paura di certa gente!!! PARTIAMO DALLA GIUSTIZIA PRIMA!!!! E FACCIAMO LAVORARE STI CARABINIERI ECC !!!!!!!

  • Avatar anonimo di Daniele D'Aversa
    Daniele D'Aversa

    ok.

    • .......c'era una volta e ancora c'è un mio parente che per parecchi anni è stato in Svizzera e lui stesso era diventato "svizzero" per cultura,educazione,mentalità,correttezza,ecc. Poi ritornò nel Salento e ridiventò salentino,orgoglioso di esserlo come era orgoglioso di essere salentino. L'ho incontrato dopo qualche anno e stavamo al mare e lo vedo buttare una bottiglia di plastica sulla strada: a due passi vi era il bidone della spazzatura. Glielo feci notare. Risposta:"... ma ci me ne futte,a quai fannu tutti cusì...!" Lo svizzero è stato sconfitto dal salentino che ha ripreso il sopravvento! Anni e anni di civiltà e correttezza

      • e infatti, vedono che siamo sporchi e anche i svizzeri buttano per terra le carte , logico, tanto qui "gli piace essere sporchi" .

Segnalazioni popolari

Torna su
LeccePrima è in caricamento