Fantasia e multimedialità: monitor touchscreen per scoprire Lecce in taxi

Il progetto è stato presentato questa mattina presso le Officine Cantelmo da Legambiente, Associazione Italia 0832, Lecce 360, Fast Confsal e Taxi Salento. Ogni passeggero, cliccando sul menù interattivo, avrà la possibilità di effettuare tour virtuali nella capitale del barocco

LECCE – Scoprire Lecce in taxi, grazie a monitor multimediali touchscreen. Il progetto è stato presentato questa mattina presso le Officine Cantelmo da Legambiente Lecce, Associazione Italia 0832, Lecce 360, Fast Confsal e Taxi Salento Lecce.

Ogni passeggero, come spiegato da Veronica Perrone, rappresentante di Italia 0832, che ha illustrato l’iniziativa “Taxiamo a Lecce”, cliccando sul menù interattivo, avrà la possibilità di effettuare tour virtuali nella capitale del barocco, ammirando le bellezze architettoniche, storiche, gastronomiche e artigianali. Un nuovo modo di vivere l’esperienza del taxi, dunque, legando l'esigenza della mobilità alla scoperta del territorio.

Le immagini, accompagnate dall’audio collegato all'impianto stereo dell'autovettura, lasceranno sicuramente il segno nella memoria del cliente. Alla rinomata fantasia degli autisti, spesso e volentieri fra le guide più ricche di dettagli su una città, si unirà dunque prossimamente anche la multimedialità. Tutto questo, come sempre nel segno di un progetto più grande e abbracciato da tutti, l’ambizione di Lecce di diventare la Capitale europea della cultura 2019. 

conf-2-5In rappresentanza del Comune, oggi, era presente Gaetano Messuti, assessore ai Lavori pubblici, il quale si è detto entusiasta dell'iniziativa volta a dare un contributo all'immagine della città, anche nell'ottica – appunto – della candidatura per il 2019.

Walter Ronzini, presidente di Legambiente Lecce, che ha promosso quest’iniziativa al fine di favorire lo sviluppo turistico, ritiene che ora, grazie anche a questo progetto, i parchi, il verde, i monumenti, l'artigianato locale, avranno una nuova visibilità.

Domenico Perrone, rappresentante di Lecce 360, che ha realizzato le opere multimediali, ha illustrato gli aspetti tecnici mentre Giuseppe Montesardo, delegato di Taxi Salento Lecce, ha rappresentato l'importanza dell'iniziativa in una città come Lecce e nel Salento in generale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento