Abruzzese non fa drammi e guarda lontano: "Mantenere un'andatura costante, il torneo è equilibrato"

L'esperto difensore commenta il pareggio di Andria e indica la strada da seguire: "Intensità e maggiore qualità"

Giuseppe Abruzzese ad Andria (foto Chilla).

LECCE – Intensità e qualità nel gioco. Da dove il Lecce debba ripartire Giuseppe Abruzzese ce l’ha ben chiaro in mente, sebbene il pareggio rimediato nella sua Andria non sia da disprezzare per la classifica: “Non siamo stati bravi, come squadra, a sostenere gli attaccanti. Troppo statici, forse anche per il fattore climatico che ha determinato le condizioni del terreno di gioco”.

L’esperto difensore, riabilitato da quanto la guida tecnica è passata nelle mani di Piero Braglia, è pienamente dell’occasione persa nella precedente trasferta, quella di Rieti contro la Lupa Castelli Romani, per accorciare le distanze rispetto a Casertana e Foggia, ma ha fatto notare che nemmeno le battistrada  hanno ottenuto più di due punti in queste prime gare del 2016.

La difficoltà, insomma, ci sono per tutti. Intanto però si rifanno sotto formazioni come il Benevento – che ha scavalcato il Lecce – e il Matera che nelle ultime settimane sembrano aver trovato un passo decisamente all’altezza delle ambizioni. Alla fine dei conti, sono sei o sette le squadre che possono ambire alla promozione e tra queste il Cosenza che dovendo recuperare la partita di Martina Franca rinviata domenica per impraticabilità del campo può portarsi al secondo posto a pari punti con il Foggia.  

“Quest’anno – ha spiegato Abruzzese - non ci sono partite scontate. Lo dimostra il fatto che la Paganese è andata sul 2 a 0 a Foggia e che il Catanzaro ha pareggiato in dieci a Caserta”. E allora, ha aggiunto il centrale difensivo, non si dovrebbe tanto parlare di big match, ma preoccuparsi di avere un’andatura costante: “Da quando è arrivato mister Braglia siamo primi insieme al Foggia (25 punti su 12 partite, ndr), ma possiamo migliorare molto, innanzitutto dal punto di vista del palleggio”.

I giallorossi tornano in campo domenica prossima, contro la Juve Stabia. Una formazione che sta rendendo al di sotto delle aspettative, che come il Lecce ha preferito cambiare allenatore (prima c’era il salentino Ciullo, sostituito a ottobre da Zavettieri) e che ha disperato bisogno di punti per riagganciare il treno dei play-off. Una squadra rapida, che venderà cara la pelle.

Con Caturano che si allena a parte e Surraco reduce da un attacco influenzale, i giallorossi proseguono nella preparazione, con allenamenti a porte chiuse. Abruzzese è convinto che la concentrazione sia quella giusta: “C’è poco da dire per chi assiste alle sedute. Con Braglia tutti hanno dato quel qualcosa in più e non è facile in un gruppo così numeroso”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Da Anni diciamo sempre le solite cose. . A lecce e nel territorio nostro non ci sono persone come quelle che ci hanno fanno vedere "Lu pallone" o se ci sono si possono contare su di una mano e non credo che vogliano investire nel calcio purtroppo per noi siamo ritornati indietro di 35 anni

  • Hai ragione

  • Scusa Luca e' colpa mia faro' commenti più terra terra per quelli come te più comprensibili mi adeguero .

  • Biagio Lecceprima e giornale di questa terra se vuoi altri argomenti vattene a milano o comprati un altro giornale..ripeto si chiama Lecce prima

  • Certo ogni tanto sconfino in altri ambiti che non sono strettamente locali come la serie A o la Nazionale, ma perchè mi piace parlare di calcio in generale, uno dirà; "allora vai sulla Gazzetta.it o Corriere.it ecc" , intanto oltre che una questione di costi è anche di tempo...magari possiamo suggerire alla redazione di Lecceprima di inserie alcuni argomenti del giorno tra un Lecce e l'altro ( vedi caso Sarri Mancini) ...e chissà che gli utenti magari aumentano.

  • Sowe e al 99%del Lecce ma il centrocampo?1 dico1 trequartista possibilmente

  • Biagio non e l attacco e' il centrocampo..fantasia cercasi..assist cercasi...comunque mi sa che arriva sowe niente centrocampista..prendete iacolano

    • Se non sbaglio Iocolano gioca con il BASSANO VIRTUS che nel girona A sta lottando per la B ( tra l'altro hanno un grande Presidente jeans marchio DIESEL e altro ) perchè dovrebbero manarlo all'ombra di Sant'Oronzo ? ..., per quanto riguarda il centrocampo è da giugno che dico che manca un fantasista alla Rosina , Barbas o Digennaro del Cagliari....\ ( mi scuso per i commenti brevi di questi giorni , ma per motivi tecnici sto usando il cellulare, altra puntualizzazione; qualche commentatore che al massimo ha fatto appena tre -quattro commenti dall'inizio del campionato mi suggeriva di non commentare ...certo che dirlo a me che in questo campionato avrò fatto 3000 commenti sul LECCE ! ....ce ne vuole coraggio .

  • Vedendo come si muovono le altre pretendenti alla promozione nel calciomercato ( soprattutto il Foggia ) l'amara realta' è che anche quest'anno la serie B rimarrà un sogno. Purtroppo ci siamo oramai "istituzionalizzati" nella Lega Pro. Ogni anno squadra sempre più scarsa e meno competitiva riempita di emeriti scarsi sconosciuti nella migliore delle ipotesi o gente uscita da mesi di fermo per infortuni in cerca a Lecce di un improbabile riscatto ( che puntualmente non si verifica mai ). A questa nuova Società' il merito di non aver fatto scomparire il calcio da Lecce ma la falsa riga e' sempre quella di 4 anni a questa parte. Senza soldi o si hanno maghi che pescano giovani talenti ( e noi i maghi non gli abbiamo ) o si rimane vegetanti in Lega Pro continuando a vedere partite indegne come quelle delle ultime due trasferte.

  • Nulla da dire sul reparto difensivo che sta tirando la carretta , e' l'attacco che non va ma di questo ne abbiamo parlato abbondantemte in questi giorni , gli attaccanti ci sono forse il mister non riesce a metterli nella condizione sia tattica che psicologica a rendere per il loro valore .....sempre che siano di valore ...il condizionale e' d'obbligo a questo punto.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Prostituzione nei centri massaggi, chiesti oltre 4 anni per il docente

  • Cronaca

    Cibo misto a feci, acqua scarsa e cucce di amianto: sequestrati 12 cani

  • Cronaca

    Ammanco nella farmacia comunale, condannato ex presidente

  • Cronaca

    Sansificio di Veglie, ribaltata la sentenza in appello. Confiscata l'intera area

I più letti della settimana

  • Il Lecce espugna Siracusa: Mancosu e Pacilli risolvono il match nella ripresa

  • Tutte le big già davanti. Per il Lecce arriva l'occasione del sorpasso

  • Sporting Club Lecce, al via le iscrizioni per il satellite del Torino Fc Academy

  • Chiude in bellezza la campagna acquisti della serie D Flyblue Volley Taviano

  • Continua a ritmi serrati la preparazione in casa Bcc Leverano

  • Olimpia, la campagna: "Fai un passo in più, diventa tifoso sostenitore"

Torna su
LeccePrima è in caricamento