Accordo tra Circolo Tennis e Unisalento per “promuovere” gli studenti-atleti

Presentata l’intesa che sul modello dei college americani consentirà ai professionisti del circolo tennis di Lecce di avere a disposizione un tutor di supporto nel percorso degli studi universitari

LECCE - Battute e rovesci vincenti sotto rete senza perdere di vista il carriera universitaria per essere protagonisti contemporaneamente nell’attività agonistica e negli studi. Il direttivo del Circolo Tennis di Lecce e la società Salento Tennis, hanno deciso di sposare il progetto “studente-atleta” messo in campo dall'Università del Salento presentato nelle scorse ore alla presenza del professor Luigi Melica di Unisalento, coautore del programma, del maestro Andrea Trono, responsabile dell’area tecnica e di Giuseppe Dell’Anna presidente del Circolo Tennis Lecce. Alla conferenza stampa erano presenti anche la presidente del corso di laurea Loredana Capobianco ed il presidente del Cus Roberto Rella.       

Il regolamento del progetto “studente-atleta”, come ha sottolineato Luigi Melica di Unisalento, dà la possibilità agli studenti che praticano uno sport a livello professionistico, o comunque di alto livello agonistico, di percorrere la cosiddetta “doppia carriera”, universitaria e sportiva. “Il regolamento funziona già a pieno regime” ha spiegato ancora Melica, “ed alcuni studenti che si sono allontanati dal Salento, perché tesserati da squadre ubicate in altre regioni, sono rimasti iscritti ad Unisalento in quanto tutelati dalle regole del programma in questione”.

Così come avviene nei college universitari americani, anche presso Unisalento gli studenti che si sono registrati come atleti, hanno la possibilità di avere un tutor che li segue nel percorso universitario e si interfaccia con gli altri docenti per permettere agli studenti-atleti di non perdere le chance di studio (appelli d'esame, frequenze lezioni, corsi di specializzazione) per il solo fatto di doversi allenare ogni giorno, a volte, sia la mattina che il pomeriggio. O anche perché poi tesserati fuori regione dalle società sportive. In tale direzione i responsabili del Circolo Tennis Lecce solleciteranno i propri iscritti a usufruire da tale opportunità messa a disposizione dalla stretta collaborazione con l’ateneo leccese.         

Il maestro Andrea Trono, responsabile dell’area tecnica del Circolo Tennis Lecce, ha sottolineato l’importanza di avere al fianco “un ateneo che riesca a conciliare benessere culturale e fisico e che guarda alla formazione ed alla pratica sportiva come aspetti di vita complementari. Il progetto studenti-atleti senza dubbio un programma ambizioso che unisce due mondi che potrebbero apparire lontani, ma è innegabile che Unisalento sta offrendo una grande possibilità ai ragazzi che hanno voglia di sacrificarsi sia nello sport che nello studio. Un ateneo con ispirazione anglosassone anni fa era pura utopia, ma essere noi salentini, tra i primi in Italia, a concedere questa opportunità mi riempie di orgoglio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfazione e fierezza che ha espresso anche il presidente del circolo, Dell'Anna. “Sono fiero che alcuni dei tennisti agonisti, tesserati con il nostro circolo, si siano iscritti all'università superando i test per l'accesso al corso di laurea in Scienze motorie, e stanno ora usufruendo delle opportunità concesse loro da questo regolamento. Crediamo molto in questo progetto, ed è per questo che abbiamo delegato un nostro tesserato, l’avvocato Francesco Calabro, al fine di affiancare il professor Melica e coadiuvarlo per incentivare i rapporti tra il circolo e l’Unisalento”. Proprio Calabro, infatti, aveva caldeggiato l’iniziativa, evidenziando come questa collaborazione potesse rappresentare un momento di crescita non solo per il circolo tennis, ma anche per il territorio”.  Peraltro a fine maggio, come ha ricordato il presidente dell’Anna, ci saranno i campionati nazionali universitari. “Ai campionati universitari i nostri atleti porteranno, con orgoglio, il vessillo del Cus/Unisalento gareggiando con gli altri studenti italiani. L'impegno sarà massimo” ha concluso Dell’Anna, “anche perché la tradizione del Cus/Unisalento è notoriamente vincente, pertanto, anche il tennis dovrà portare a casa almeno una medaglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Esce in bici e poi telefona alla famiglia: "Mi sono perso". Ore di ansia per un 80enne

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

Torna su
LeccePrima è in caricamento