All’Olimpico un Lecce “spuntato”, ma non remissivo. Liverani: "Gara di sostanza”

Soliti problemi in attacco per la gara di domani pomeriggio sul campo della Roma. Solo Lapadula è disponibile con Mancosu, Shakhov o Barak a supporto. In porta conferma per Vigorito

Fabio Liverani

LECCE - Sarà un Lecce ancora una volta alle prese con la carenza di punti di riferimento nel reparto offensivo, eccezion fatta per il voglioso Lapadula, ma non per questo meno propositivo e determinato quello che domani pomeriggio scenderà in campo all’Olimpico contro la Roma di mister Fonseca. Dall’infermeria è tornato disponibile, in settimana, l’estremo difensore Gabriel, anche se anche per questa domenica sarà ancora Vigorito a difendere la porta giallorossa sulla sponda salentina. In attacco invece manca una data certa per il recupero di Farias e anche di Babacar, che insieme anche a Saponara e Falco non figurano nell’elenco dei ventitré convocati per la trasferta capitolina.

“Ormai sta diventando una costante questa emergenza a livello numerico nel reparto avanzato e dispiace per questi ragazzi sui quali sembra essersi abbattuta la mannaia degli infortuni” ha analizzato mister Fabio Liverani alla vigilia del match, “in attacco abbiamo gli uomini contati e questo è un dato oggettivo. Disponiamo del solo Lapadula, ma abbiamo comunque vari giocatori con caratteristiche offensive. Dispiace per i ragazzi infortunati, e per tutti noi che dobbiamo fare a meno di loro. Saponara è recuperato e tornerà a disposizione da martedì” ha spiegato ancora il tecnico, “mentre per Farias e Babacar non c’è una data certa. Gabriel è tornato nel gruppo ed ha lavorato regolarmente questa settimana, ma domenica in  porta giocherà Vigorito”.

Scelte pressoché obbligate quindi per Liverani che avrà il solo Lapadula come terminale d’attacco e scioglierà solo a poche ore dalla gara chi schierare a supporto dell’attaccante torinese potendo contare tra le opzioni di Mancosu, Shakhov, o Barak da schierare in posizione più avanzata. Per il resto a centrocampo Deiola in mediana con Majer e Barak lateralmente, se quest’ultimo non sarà dirottato nel ruolo di mezza punta, mentre in difesa il quartetto sarà quello tradizionale con Donati, Lucioni, Rossettini e Calderoni. Una sfida quella della Roma da non sottovalutare sul piano della concentrazione come ha ribadito chiaramente l’allenatore giallorosso e come è ben radicato anche nella mente dei giocatori del Lecce. Guardare al solo momento di forma non ottimale della squadra di casa o adagiarsi sul bel tabellino di marcia e di vittorie nelle ultime tre gare inanellate dai salentini sarebbe un approccio del tutto sbagliato per la sfida contro Dzeko e compagni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Pensare ad una Roma stanca per l'impegno europeo o in flessione per il momento di forma attuale sarebbe per noi un madornale errore” mette in guardia Liverani, “i giocatori della Roma hanno grande qualità e sono abituati a disputare tre impegni in sette giorni. Dovremo ripetere la prestazione di Napoli e di altre gare, difendendo quando ci sarà da farlo, e cercando di fare gioco quando possibile. Sarà una gara sicuramente difficile e impegnativa” ha concluso il tecnico leccese, “ma andiamo all’Olimpico con le nostre certezze e con umiltà per fare una partita gagliarda e di sostanza”. La gara tra Roma e Lecce in programma domani pomeriggio alle 18 sarà diretta da Piero Giacomelli di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Doppia tragedia: 70enne si lancia nel vuoto. Una donna cade durante le pulizie

  • Epidemia da Covid-19: cinque decessi in provincia di Lecce, 18 nuovi casi

Torna su
LeccePrima è in caricamento