Atleti professionisti e profani, la grande festa della corsa dentro Lecce

S'è svolta in mattinata la "Maratona del Barocco", associata ad altre prove sportive, fra cui la classica rivolta ai semplici appassionati

LECCE - Si è svolta oggi nel cuore di Lecce la terza edizione della “Maratona del Barocco”, gara e che ha visto impegnate 140 società sportive provenienti da diciannove regioni italiane. In testa al podio maschile è risultato Massimo Leonardi della X-Bionic con il tempo di 2 ore 34 minuti e 18 secondi, secondo Luca Quarta della As Action Running (2 ore 35 minuti e 39 secondi) e terzo Gianni Chezza, tesserato Fidal (2 ore 54 minuti e 11 secondi).

Sul podio femminile, invece, al primo posto Daniela Francesca Hajnal dell’Asd Vini Fantini con il tempo di 3 ore 15 minuti e 25 secondi (per lei, seconda affermazione nella “Maratona del Barocco”), seconda Milena Grion dell’Asd Tre Casali (3 ore 20 minuti e 20 secondi) e terza Pamela Greco della Saracenatletica (3 ore 23 minuti e 27 secondi).

La Prova e La Undici

Oltre alla classica maratona, erano previste anche altre due gare. Ne “La Prova”, sulla distanza di 32 chilometri, sul podio maschile sono saliti Diego Mauro Friolo dell’As Action Running (2 ore 8 minuti e 58 secondi) e vincitore unico della gara, seguito da Emanuele Cianci della Otranto 800 (2 ore 11 minuti e 15 secondi) e da Antonio Moriero dell’A.Pol.Dil. Amici con il tempo di 2 ore 14 minuti e 6 secondi.

Sul podio femminile, invece, al primo posto Catia Fusoni dell’Athletic Club Termoli (2 ore 32 minuti e 45 secondi), seguita da Sarah Marti, tesserata Fidal (2 ore 42 minuti e 11 secondi) e da Stefania De Marco della Sportleader Correre (2 ore 50 minuti e 23 secondi).

Per “La Undici”, per un percorso di 11 chilometri, sul podio maschile è arrivato in testa Giampiero Bianco del Running Team D’Angela con il tempo di 39 minuti e 56 secondi (vincitore unico della gara), al secondo posto Trifone Busto del Running Team D’Angela (39 minuti e 58 secondi) e al terzo Emanuele Capasa dell’Atletica Amatori Corigliano (41 minuti e 3 secondi). Emozionante l’arrivo degli atleti del Running Team D’Angela: hanno tagliato il traguardo insieme ed abbracciati dopo aver lottato tutta la gara per la vittoria.

Sul podio femminile, al primo posto l’atleta Dagmar Boniburini dell’atletica Casone Noceto (49 minuti e 50 secondi), al secondo Valentina Pascali dell’As Action Running (50 minuti e 26 secondi) e al terzo Stefania Zilli dell’Asd Tre Casali (50 minuti e 29 secondi).

DSC_8677-2

Un cielo plumbeo e una mattinata decisamente fresca, non hanno intimorito i partecipanti, che si sono presentati tutti puntuali all'appuntamento organizzato dall’Asd Gpdm di Lecce, presieduta da Simone Lucia. La “Maratona del Barocco” e “La Undici” hanno preso il via alle 8,30 da piazza Sant’Oronzo in contemporanea, vedendo sfilare atleti professionisti del calibro di Gerardo Gatta, Mohamed Hajjy, Massimo Leonardi, Luca Quarta, Matteo Leonardo, Daniela Hajnal e Diego Ciattaglia insieme agli amatori di tutta Italia.

Spazio anche ai profani

Alle ore 8,45 è poi partita anche la tradizionale “Corri e Cammina nel Barocco”, gara non competitiva aperta a tutti i cittadini, unita alla solidarietà tramite il progetto solidale “Bimbulanza” che per questa edizione si è legato all’evento. Alle 9, infine, è partita anche la nuova gara, “La Prova”, sullo stesso percorso della Maratona, e per la durata di 32 chilometri.

Gli eventi sono stati seguiti da una folta cornice di pubblico, che ha incitato tutti gli atleti allo start senza fare distinzione fra amatori e semplici camminatori. “Come organizzatore della Maratona del Barocco sono felice di aver regalato questa festa a tutta la città, credo che lo sport debba essere aperto a tutti perché è fonte di benessere”, ha dichiarato il presidente Simone Lucia, al termine dell’evento, ringraziando la cittadinanza, i sostenitori dell’evento, gli sportivi, i tanti volontari e gli sponsor. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Arrestato dopo il colpo in banca da 11mila euro: era evaso dai domiciliari

  • Attualità

    Prodotti a base di canapa, lo sgomento della dirigente del Banzi-Bazoli

  • Politica

    Strade periferiche e zona industriale: bonifica speciale dai rifiuti abbandonati

  • Cronaca

    Operazione "Offside", la Cassazione: mancano i gravi indizi per Coluccia

I più letti della settimana

  • Sesso e regali per favori e processi: in arresto un pm, dirigenti sanitari e avvocata

  • Sesso con il pm per avere vantaggi, l'avvocatessa sotto torchio per un'ora

  • Forte boato squarcia il Nord Salento. L'Aeronautica: "Un bang sonico"

  • Inchiesta "sesso & giustizia", il pm in carcere interrogato oltre un'ora

  • Scontro fra auto e moto sulla strada per il mare, centauro in ospedale

  • Inchiesta sesso&giustizia, Altavilla: “Triste pagina, ma indagine non è condanna”

Torna su
LeccePrima è in caricamento