Boccia paralimpica, gli atleti della Lupus 2014 in tour promozionale

Gli appuntamenti a Martano nei giorni scorsi e oggi a Grottglie. L'obiettivo è diffondere sempre più questa disciplina per disabili gravi nel Sud Italia

LECCE - I ragazzi della Lupus 2014 hanno svolto in questi giorni un mini-tour promozionale della boccia paralimpica, specialità di cui sono fra i portabandiera e che stanno cercando di diffondere sempre di più nel Sud Italia.

Il club con sede a San Cesario di Lecce, come si ricorderà, ha già raggiunto nei mesi scorsi un importante obiettivo: in collaborazione con la Fib (Federazione italiana bocce), ha fatto parte dell’organizzazione del campionato nazionale svoltosi nel capoluogo salentino nel luglio scorso. Ma l’attività, sempre con gli occhi puntati ai Giochi di Tokyo del 2020, prosegue senza sosta anche in questi mesi invernali, con lo scopo di catturare sempre più l’interesse di tanti ragazzi affetti da disabilità fisica anche molto gravi. La boccia paralimpica, infatti, è un gioco rivolto principalmente a loro.

Due gli appuntamenti che hanno visto impegnati gli atleti salentini. Il presidente Andrea Cozza, il vicepresidente Giuseppe Rollo e Ivan Indraccolo hanno svolto una dimostrazione nel corso della Regional Cup che s’è tenuta il 1° e il 2 dicembre presso il bocciodromo comunale di Martano (organizzata dall’Associazione bocciofila martanese grecanica Don Bosco) e in cui hanno partecipato club provenienti anche dalle province di Bari, Foggia e Taranto. La parentesi tenuta dalla Lupus 2014, dunque, un’importante vetrina proprio per promuovere la boccia paralimpica.

Oggi, 3 dicembre, poi, un’altra dimostrazione pratica, questa volta a Grottaglie, in provincia di Taranto, in occasione della Giornata regionale dello sport paralimpico. Un appuntamento a tutto tondo, dunque, con più discipline sportive svolte da atleti disabili, in cui proprio i salentini hanno offerto prova nella boccia. Per l’appuntamento odierno, ai già citati Cozza, Rollo e Indraccolo, s’è aggiunto anche Francesco Stefanizzi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sesso con il pm per avere vantaggi, l'avvocatessa sotto torchio per un'ora

  • Cronaca

    "Favori & Giustizia", il direttore generale dell'Asl Narracci respinge le accuse

  • Cronaca

    Il "sistema Arnesano" andava fermato, la denuncia dei suoi stessi colleghi

  • Attualità

    Più navette e 1350 parcheggi gratis nel week end, in centro si paga in sei festivi

I più letti della settimana

  • Sesso e regali per favori e processi: in arresto un pm, dirigenti sanitari e avvocata

  • Travolto da un’autovettura, un 62enne perde la vita davanti alla moglie

  • Ore di apprensione a Casarano: rintracciato di notte 22enne scomparso nel nulla

  • Forte boato squarcia il Nord Salento. L'Aeronautica: "Un bang sonico"

  • Bancarotta fraudolenta aggravata: quattro imprenditori in arresto

  • Inchiesta sesso&giustizia, Altavilla: “Triste pagina, ma indagine non è condanna”

Torna su
LeccePrima è in caricamento