Il Lecce cade a Caserta: partita incolore mentre le inseguitrici vincono

Giallorossi puniti da un gol di Turchetta e mai veramente in grado di impensierire gli avversari. Disordini all'esterno dello stadio Pinto, gruppetto di tifosi cercano il contatto

Lepore e tutta la squadra sotto la curva leccese, si scusano per la sconfitta.

CASERTA - Il Lecce cade a Caserta al termine di una partita che giudicare scialba è anche riduttivo. Nessuna vera opportunità da rete, difficoltà enormi nel creare gioco, anche per colpa del vento forte, ma soprattutto per una condizione che soprattutto mentalmente appare fragile.

A questo quadro a tinte fosche si aggiunge un'altra amnesia difensiva, quella che ha portato al gol di Turchetta, calciatore di proprietà del club giallorosso e la frittata è fatta. Trapani e Catania intanto vincono e, con una gara in meno, si portano a meno quattro dai salentini che restano padroni del loro destino ma che stanno palesando segnali di cedimento: tre partite in sei giorni sono dure per tutti, ma evidentemente i salentini ci sono arrivati con le energie contate e nemmeno il turn over adottato da Liverani pare aver ovviato al problema.

Da segnalare prima dell'inizio della partita incidenti all'esterno dello stadio Pinto quando gruppetti di sostenitori del Lecce, staccati dal resto dei tifosi, hanno cercato lo scontro trovando poi la risposta delle forze dell'ordine.

Primo tempo

Capitan Lepore e Di Matteo ritrovano una maglia da titolare, a completare la linea difensiva con i centrali Cosenza e Marino. Armellino parte dalla panchina, con Tsonev e Mancosu che affiancano Arrigoni. Tabanelli dietro le punte Torromino e Saraniti.

La prima occasione per il Lecce è con Saraniti che colpisce debolmente. Il vento molto testo condiziona il gioco di entrambe le squadre. La partita scorre quasi per inerzia fino a che il portiere Forte svirgola un rinvio, rimedia poi in extremis in fallo laterale. I salentini non riescono a essere mai pericolosi e così accade che la Casertana passa in vantaggio al 44’ con Turchetta, calciatore di proprietà del Lecce che approfitta di un errore grossolano di Lepore su un rilancio della difesa, entra in area, rientra sul destro e supera Perucchini.

Secondo tempo

Liverani inserisce Di Piazza e Armellino per Torromino e Tsonev. La squadra giallorossa guadagna metri ma non riesce a impensierire la retroguardia casertana. Al minuto 66  Persano entra per Tabanelli. Per i padroni di casa entra prima De Marco per Romano e poi Padovan per Turchetta.

Una buona opportunità capita a Di Piazza, servito da Saraniti, ma l'attaccante siciliano aspetta troppo prima di concludere, viene recuperato dall'avversario e non gli viene nemmeno concesso il calcio d'angolo. Il Lecce rischia il tutto per tutto con Caturano per Marino ma la situazione non si sblocca a parte un tiro di Persano dal limite finito oltre la traversa mentre la Casertana prima in contropiede coglie anche un palo su cross di Padovan deviato da un difensore, poi trova Arrigoni sulla linea di porta a fermare il tiro di Rajcic con Perucchini lontano dai pali.

Al triplice fischio dell'arbitro il Lecce e lo staff tecnico vengono richiamati sotto il settore dei tifosi giallorossi dove si trattengono per diversi minuti a testa bassa, mentre la Casertana fa festa insieme al suo pubblico particolarmente inviperito nei confronti dei salentini: già al suo arrivo in tribuna il presidente Sticchi Damiani è stato oggetto di insulti. Si torna in campo sabato alle 14.30 contro il Siracusa al Via del Mare, mentre il Catania sarà di scena a Catanzaro e il Trapani ospiterà il Matera.

Il tabellino di Casertana-Lecce 1 a 0

CASERTANA (3-5-2): Forte; Polak, Lorenzini, D’Anna; Meola, Carriero, De Rose (86' Rajcic); Finizio, Romano (70' De Marco); Turchetta (78' Padovan), Alfageme. A disposizione: Gragnaniello, Cardelli, Forte, Padovan, Santoro, Minale, Rainone, Tripicchio, De Vena. Allenatore: D’Angelo

LECCE (4-3-1-2): Perucchini; Lepore (cap.), Cosenza, Marino (80' Caturano), Di Matteo (53’ Legittimo); Tsonev (46’ Armellino), Arrigoni, Mancosu; Tabanelli (65’ Persano); Torromino (46’ Di Piazza), Saraniti. A disposizione: Chironi, Centonze, Costa Ferreira, Valeri, Ciancio, Gambardella,  Selasi. Allenatore: Liverani

Marcatori: 44’ Turchetta

Ammoniti: 29’ Arrigoni, 47’ D’Anna, 64’ Alfageme e Cosenza

Arbitro: Volpi di Arezzo; assistenti: Rossi di Novara e Affatato di Verbano Cusio Ossola

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (50)

  • GAME OVER! squadra finita. Ennesimo anno fatto di pseudocalciatori che non riescono a fare uno ( dico uno ) passaggio ed uno ( dico uno ) tiro in porta. Nel momento decisivo in cui una vera squadra fatta di veri giocatori dovrebbe dare chiari segnali di superiorita' ( vedi Foggia, Benevento, lo stesso Trapani degli scorsi anni ), noi facciamo figure da oratorio del sabato pomeriggio !!!!!

  • Ricomponiamoci e ripartiamo; siamo ancora in tempo e padroni del nostro destino, bisogna assolutamente invertire la rotta e ritornare alla mentalità vincente avuta nella prima parte del campionato. È vero, quella di ieri è stata la partita più brutta giocata finora ed è anche per questo che la sconfitta scotta ancora di più. Le critiche, se costruttive, fanno bene Sono convinto che da sabato ricominceremo a fare vittorie, poi si vedrà. Fiducioso sino alla fine.

  • Ma avete mai considerato le squadre che in questi anni sono salite in B? I loro risultati,iloro giocatori,i loro allenatori ecc ecc, Cose che il Lecce non ha e non ha mai avuto. Quindi rassegnamoci anche per quest'anno. vedremo in B altre squadre.

  • - "Vincere e vinceremo!" - "Perdere e perderemo! Canà, ma lo sa quanto mi costa la squadra in serie A?" E' la stessa storia! Ogni anno questa è la storia del Lecce: illudono e poi deludono! E noi a sentirci come il povero Canà... "come uno che mangiato 5 kg di m&rd@: pesante da digerire!!!"

  • e sia chiaro che da qui alla fine serviranno SOLO VITTORIE, senza chiacchiericcio inutile! abbiamo sopportato anche troppo!

  • assolutamente inutile fare finta di scusarsi con la finta faccia triste e contrita.... "prestazione"vergognosa...e quel che é peggio da ormai molto tempo...sprecati ben quattro match point, fatto rientrare il Trapani e ora appena quattro miseri punti con la pausa da effettuare.. ed il pubblichino leccese invece di contestare fin dalla partita persa in casa con la Juve stabia, applaudiva, bravi applausi a tutti! dalla capu nfetisce lu pisce, quindi colpevoli tutti, dirigenza in primis, calciatori,allenatore e anche pubblico che invece che essere da stimolo e pungolo applaudiva il nulla....ed ecco il risultato....

  • Fare il turnover in serie c (unica competizione) e 5 sostituzioni a partita, fa solo ridere i polli.. Una volta si diceva "squadra che vince non si cambia".. Adesso anche gli allenatori di squadre di prima categoria (tecnicamente molto simili a quelle di serie c) vogliono emulare i big, facendo scempio del morale dei giocatori e demolendo l'unita dello spogliatoio... Rivoglio i Mazzone, i Bolchi, i Fascetti, allenatori concreti che lavoravano con quello che avevano, compresi i giovani che venivano fuori dalla "primavera", altro che turnover e mercato di gennaio...

  • Chi è più fesso la volpe o chi la segue?

  • Si vince e si perde Poca concentrazione e quel pizzico di sfortuna che si è trasformata in fortuna altrui. Forza ragazzi !!!!

  • le scuse e le lacrime non servono a nulla se poi non mettete quella rabbia agonistica che serve!!!andate dalla mamma a piangere!!!!siamo noi a stare male per gg e gg per figure di M.... che ci fate fare,siamo noi ad andare tutti gli anni allo stadio a vedere i vostri scempi!!!siete solo dei mercenari,chi ha smesso di lottare si metta da parte e tu Liverani col tuo EGO dove vuoi andare?!?!?ti sei preso la gloria quando le cose andavano...ok,ora devi stare zitto e prenderti tutti i rimproveri,hai perso il bandolo della matassa,hai distrutto il morale di piu' giocatori,la responsabilita' e' solo tua!!!!sono 4 mesi che giochiamo da schifo,ringrazia il Bisceglie e soprattutto Di Piazza che ci salvò col Catania in casa,ma tu lo punisci tenendolo spesso in panca!!!!Un rimprovero alla societa'...avevate preso Strambelli...dovevate andare avanti per prenderci la serie B,con me non varra' come scusa come eventuale fallimento!

  • Ho visto la partita. È vero non abbiamo giocato per nulla bene. La squadra era del tutto assente e ha commesso errori di impostazione ed evidenti segni di smarrimento e stanchezza. Chiaramente non il gioco che ci ha contraddistinto nel corso della stagione. Non sono del parere di dare la colpa a mister Liverani ne a squadra. Le critiche certo non aiutano! Ora ci attendono ancora 5 partite su 6 alla fine del campionato e non vedo tutto questo allarmismo considerato anche le avversarie che andremo ad incontrare. SIRACUSA Reggina FONDI riposo(Catania-Trapani) PAGANESE Monopoli. In maiuscolo le partite in casa.Sempre forza Lecce la B è vicina

    • Liverani non ha colpa, la squadra neanche... teniamo d'occhio arbitro e segnalinee, ci sarà pur qualcuno che ci fa perdere.

    • Ma se con le riserve dell andria ci siam fatti rimontare 2 gol c’ è poco da star sereni

  • Abbiamo tirato troppo la corda finché non si è spezzata; speriamo di riannodarla altrimenti la delusione sarà grande.

  • Possiamo allarmarci senza essere tacciati di pseudo-allenatori? o dobbiamo guardare la classifica e gioire per essere ancora primi? Non abbiamo un trequartista? bene, ce lo inventiamo con Tabanelli, che oggi, sempre in linea con i due attaccanti, ha completato uno sdentato tridente, speranzoso di essere servito non si sa da chi Costa Ferreira,mantenedo la sua posizione e conoscendo i movimenti degli avanti, non avrebbe fatto di meglio? Liverani, con la sua fissa del trequartista, sta buttando alle ortiche quanto di buono fatto nel girone d'andata. Liverani convinciti, il trequartista NON LO ABBIAMO, cambia modulo, questo suicidio non lo si può accettare. Per te è il primo anno di sofferenza per noi è il 6° e non ne possiamo più. Lepore a non coprire sul piede destro di Turchetta e soprattuto Marino a tirarsi indietro dalla traiettoria del pallone tanto da lasciargli un'autostrada, ci fanno capitolare e rimpiangere Drudi. Oggi, delusione e rabbia non ci permettono di sperare in un reale punticino di vantaggio. Cento e più passaggi troppo lunghi e spioventi fai tu buttati li in area, mettono tanti dubbi e le risposte sono solo due, o non c'è tutta questa decantata qualità o Liverani sta sbagliando le direttive inanellando una serie preoccupante di flop. A questo punto o si reagisce rispondendo con ripetute vittore o la crisi è dietro l'angolo. Caro Fabio esci dal panico e dalla confusione che oggi hai dimostrato, lo schierare 4 centravanti nei minuti finali è stato come puntare tutte le risorzre su di un unico numero della roulette.

    • Il trequartista lo avremmo avuto se gli ultras avessero permesso di accontentare il mister... A milano mica si fecero tanti problemi quando dall'Inter arrivarono Pirlo e Seedorf e dalla Juve Inzaghi... e i risultati si sono visti...

      • D'accordo con quanto dici, ma se non hai lo zucchero per la torta, l'impasto giralo a focaccia che non lo prevede.

      • Totuccio stai parlando di sua maestà Pirlo di un sig seedorf, poi parli di un tale strambelli un mediocre giocatore che da anni gioca in lega pro,e non mettete in mezzo gli ultra che nulla c'entrano . Comunque finché si giocava senza trequartista di ruolo , si giocava meglio, poi il nostro stratega di un allenatore si è sognato il trequartista e d'allora facciamo @#?*%$re.

  • Giuro mi innervosisce il fatto che l'undici del Lecce sia obbligato a fare il turnover! Di Piazza gioca solo un tempo, Caturano non gioca mai (inguardabile anche oggi), Persano gioca 10 minuti, Torromino è bravo soprattutto nel taglio dei capelli perche' in campo fa il modello per un tempo, potrei continuare con Lepore assolutamente inconsistente se non addirittura inutile! MI limito a dire che ho seguito sempre il Lecce e posso testimoniare che sono almeno 10 le partire in cui non esprime nulla! Liverani cambia in continuazione uomini e schemi, cazpita mancano 6 partire che vai trovando ancora, Legittimo perche' lo hai preso, Tabanelli sembra che non sappia ancora che è un giocatore del Lecce, Arrigoni non si regge in piedi e Mancuso sembra aver perso gli stimoli, non gioca più come nella prima parte della stagione, quindi............................Liverani che famo? Ho il terrore dei play off con questa calime! Se penso che Lo Monaco del Catania i punti se li prende con la lingua, allora dico chapeaux a Lo Monaco, in grado di spaventarVi con quattro battute! altro che schemi!

  • La benzina è finita, tutti gli anni uguale, anche con una rosa ampia, ma non sarà che la preparazione atletica lascia a desiderare???

  • Come ca**o si fa a tenere fuori un Costa Ferreria?? un lusso per la categoria. Come ca**o si fa a sostituire sempre Torromino??? L'unico che sa saltare l'uomo e creare vantaggio numerico.

  • Siamo in affanno . Nello spogliatoio non c’è piu armonia. L’allenatore ha le sue colpe. Su Di Piazza ,che dovrebbe essere inamovibile. Turnover non richiesto e innesti di gennaio inconsistenti. Adesso? Niente bacchetta magica ma ritorno al passato. Caturano Di Piazza davanti . Mancosu 3/4 In difesa ciancio Lepore e Cosenza e legittimo centrali Centro campo Costa Ferreira Arrigoni Armellino Veramente semplice evitiamo complicanze inutili

  • Siamo ancora avanti e bisogna tifare. Ma i giocatori devono assolutamente riprendersi e tirare fuori un po' di fiato perché così non va bene. Stiamo buttando all'aria la serie B e sta diventando pericoloso. Siamo ancora avanti ma dobbiamo tornare quelli di prima siamo scoppiati!

  • E vero siamo ancora a +4 ma il vero problema è che siamo diventati una squadra da zona retrocessione per il non gioco che facciamo! E il responsabile è uno solo .

  • Bene siamo andati a +4 fantastico , forza ragazzi !

  • e zzachete...

  • Fossi il presidente manderei via l'allenatore senza nessun problema! Non venite a dirmi sai ha fatto tanti punti ,siamo primi ecc. Che abbia perso il controllo dello spogliatoio ormai si capisce , tutto da quando sono arrivati i nuovi che probabilmente non hanno dato quello che si aspettava ,allora che si mettano fuori e continui chi ha contribuito nel girone di andata a fare gol e punti. Oggi una vera e propria waterloo con segni evidenti di resa incondizionata. Mi dispiace per chi ancora una volta ha partecipato in massa alla trasferta ,per fortuna non sono potuto andare ,altrimenti lo sconforto sarebbe stato ancora più umiliante. Adesso spero che i ragazzi reagiscano ,che riescano ad uscire da questa situazione , mamma mia che brutta domenica credo la più brutta. Mr facci capire che succede , e poi quando riusciremo a salire vai per la tua strada.

    • e vai ricominciamo il solito tran tran. Via uno prendiamo l'altro e andiamo ai play via quello e avanti un altro. Liverani SEMPRE E COMUNQUE VADANO LE COSE

      • Sono d'accordo, oltretutto Liverani aveva chiesto altri giocatori, ma si sa come funzionano le cose a Lecce...

  • Zeman è libero...

    • Zeman ?! Non scherzare...!

  • partiamo in quarta quando stiamo per arrivare al traguardo mettiamo la retromarcia. Oime'

    • si è vero ngrippato

  • Film gia' visti altro che pessimismo come dicono Cosenza e Liverani!

  • E poi si lamentano dei mugugni della piazza,dovrebbero imparare a parlare con i fatti!!! Chissà perché molti di noi si aspettavano tutto ciò?! Dovrebbero inchinarsi davanti ad una tifoseria così , quasi 1000 tifosi! Vergognatevi a incomiciare dal Mister (so tutto io)!

  • da stendere un velo pietoso. Incredibile vedere la testardaggine con quel vento dei lanci aerei, preda regolarmente degli avversari. Paurosa l'involuzione del gioco e della mentalità con cui si affrontano le gare. Gli avversari ci affrontano con il sangue agli occhi e la schiuma alla bocca, e noi li a cincischiare come se fossimo i campioni che permettono agli altri l'onore di palleggiare con noi. Una volta l'ho scritto e non mi è stato pubblicato... ma Liverani tra le altre cose con sta storia di Di Piazza sta facendo come il famoso marito che per fare dispetto alla moglie si tagliò..... E' vero che per segnare una rete ne deve sbaglia quattro già fatte, ma quando la palla la riceve sui piedi e non con lanci alle stelle, oggi si è visto (un pochino di) differenza. Riprendiamoci la modestia dell'inizio che se no vedremo alla moviola un fil già visto..

  • Società svegliaaaa!!! Troppa carta bianca a Liverani!!!

  • Senza parole

  • Vergogna accozzaglia di BIDONI: siamo stanchi di veder vincere gli altri !!! Anche quest'anno ci state beffando con la vostra incapacità. Speravate che continuando i demeriti degli altri vi permettesse il ritorno in B nonostante i vostri scarsi successi. Presuntuosi altro che bocche di fuoco in attacco io le definirei bocche di dame! Per non parlare della difesa. Andate a lavorare in campagna invece di far finta di giocare a pallone-

Commenti meno recenti

Notizie di oggi

  • Nardò

    Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • Nardò

    Ladri tentano la spaccata nell’area di servizio: qualcosa va storto e scappano

  • Politica

    Tap, xylella, trasparenza: il candidato del M5S tra i nodi irrisolti e le sfide del futuro

  • Cronaca

    Spacciatore fugge e va a prendere il sole: incastrato dalla suoneria del telefono

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento