Prime mosse di mercato: la carta Chiricò nel disappunto della piazza

Appare vicino il ritorno dell'esterno offensivo mesagnese, andato via cinque anni addietro tra mille polemiche e poi sempre beccato dal pubblico

Chiricò lascia il campo per Agnelli: è il 19 marzo 2017 e il Foggia supera il Lecce per 3 a 0

LECCE - Cosimo Chiricò e il Lecce sono d’accordo per la sottoscrizione di un contratto che leghi nuovamente il calciatore mesagnese al club giallorosso. Il direttore sportivo, Mauro Meluso, è da tempo già al lavoro per la prossima stagione e appena acquisita la certezza matematica della promozione in serie B sta iniziando a dare concretezza alle manovre avviate nelle settimane precedenti.

L’esterno offensivo ha lasciato in maniera turbolenta il Salento al termine della stagione 2012/2013, quella della finale persa contro il Carpi: una parte della tifoseria non ha gradito alcuni suoi atteggiamenti vacanzieri proprio all’indomani di quel match “drammatico” che ha avuto anche pesanti conseguenze per gli incidenti che si scatenarono alla fine. E quando successivamente il calciatore ha affrontato il Lecce con la maglia del Foggia il pubblico non ha mancato di ricordargli tutto il suo disappunto, ricevendo in cambio anche atteggiamenti provocatori.

Per questi precedenti l’operazione, cui tuttavia mancano i crismi dell’ufficialità, sta già andando incontro a severe censure da parte dei tifosi che sui social non usano certo mezze misure.  C'è però una doppia chiave di lettura utilitaristica. La prima è quella economica: il calciatore, che ora ha 27 anni e non è più un ragazzino, arriverebbe a parametro zero dal Cesena e sarebbe una pedina di non impossibile collocazione altrove a somme che possono fare comodo al club leccese. La seconda è quella che attiene ai criteri per il tesseramento: secondo i parametri in vigore, infatti, può essere considerato un “calciatore bandiera”, essendo cresciuto nel vivaio giallorosso, e quindi considerato a parte rispetto alla discriminante under e over 23. Ogni società può inserire in lista un numero illimitato di under e fino a 18 over.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Lecce è poi pronto al riscatto di Abdou Doumbia, protagonista di un’ottima stagione nel Livorno vincitore del girone A, e di Matteo Di Piazza che, nonostante qualche intemperanza, è stato decisivo in molte circostanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salvato in extremis dal suicidio, in mano un biglietto d'addio incompiuto

  • Estorsione ai bar e riciclaggio: oltre all'ex senatore, in manette militare salentino

  • Fra serra e casa una piccola fabbrica della marijuana: arrestato

  • Notte di fuoco: distrutte quattro auto e danni a negozi. Immortalato un uomo

  • Arrivi da fuori regione: 20mila entro domenica, uno su tre dalla Lombardia

  • Rischio di focolaio in una Rssa: fatti 90 tamponi a operatori e anziani ospiti

Torna su
LeccePrima è in caricamento