"Correre…perché la corsa allena la mente"

La manifestazione podistica "Nel parco del Negramaro" taglierà domenica 26 agosto il quinto traguardo consecutivo. Partenza da Villa Baldassarri alle 18

Immagine 054
Il comitato regionale Fidal e il comitato provinciale Acsi hanno indetto la quinta manifestazione podistica "Nel parco del Negramaro", organizzata dall'Asd Abacus di Villa Baldassarri, con il patrocinio del Comune di Guagnano, Unione dei Comuni, Provincia di Lecce e Regione Puglia. Domenica 26 Agosto a Villa Baldassarri (frazione di Guagnano), in via Dante alle 18 si svolgeranno parallelamente due attività: una gara di 10 chilometri di corsa su strada riservata ai tesserati Fidal delle categorie Amatori e Master maschili e femminili, Assoluti e Eso/Rag/Cad; un'altra di 5 chilometri riservata a tutti gli atleti Acsi maschili e femminili.

Ieri sera, nella sala consiliare "Aldo Moro" del Comune di Guagnano, si è tenuta una conferenza di presentazione dell'evento. Superata una breve introduzione e presentazione della manifestazione regionale, l'obiettivo della conferenze è stato esaminare lo sport e i suoi benefici da tutti i punti di vista e soprattutto sottolineare la stretta connessione e dipendenza tra corpo e mente di cui esso necessita. Ospite della serata Piero Incalza, allenatore della nazionale italiana di atletica leggera, che da diversi anni partecipa all'iniziativa: "Quando si organizza di correre, soprattutto nella mia terra - ha detto infatti il tecnico - io corro".

Piero Incalza ha rivelato di aver imparato, grazie all'esperienza, a riconoscere che la situazione mentale dell'atleta influisce per il 90 per cento sul suo rendimento fisico, tanto da poter portare a degenerazioni dello sport (Rivalità, stress, ansia) che inevitabilmente causano una forma di disagio. Angelo Vincenzo Serio, psichiatra e psicoterapeuta, si è occupato del campo medico dell'argomento, dimostrando come alcune zone del cervello siano stimolate dall'attività fisica, e in particolare dalla ricerca di motivazione, attenzione, programmazione dello sforzo in essa implicite.
E' successivamente intervenuto Alessandro Taurino, docente di Psicologia dello sviluppo infantile dell'Università del Salento, che ha brillantemente argomentato gli effetti dello sport sulla formazione della personalità. Ha focalizzato il suo discorso sulla possibilità offerta dallo sport di riappropriarsi del proprio copro, di prenderne consapevolezza e imparare a prendersene cura, pensando al corpo come "dimensione e struttura dell'identità dell'individuo".

Le abitudini alimentari dello sportivo sono state invece analizzate dal Elena Perrone, farmacista presso Corner salute Ipercoop Lecce, che ha consigliato una dieta varia, sul modello di quella mediterranea. Incalza ha poi concluso la serata dicendo: "La corsa è uno sport per tutti, per tutte le età, è propedeutico per tutti gli altri sport e ci libera da ogni genere di vincolo."

Più che ad una conferenza di presentazione di una gara, si è potuto assistere, quindi, ad una vera e propria campagna propagandistica dello sport, che senza dubbio ha fatto nascere la voglia di dedicarsi alla cura del proprio corpo e della propria mente a tutti i presenti. Le iscrizioni alla manifestazione podistica sono aperte entro le ore 22 del 23 Agosto. Ci si può iscrivere inviando un'e-mail all'indirizzo associazione@villaabacus.it o al fax 0832704646 del Comune di Guagnano. Per ulteriori informazioni sarà possibile telefonare ai seguenti numeri: 3408067853, 0832705829, oppure consultare il sito http://www.villaabacus.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento