Deghi Calcio: a Ugento doppio svantaggio ripreso nel recupero

Con gol di Difino e Libertini gli orange hanno riacciuffato i padroni di casa, fermati dopo due vittorie nelle prime due giornate

Davide Difino.

LECCE – Per la Deghi Calcio, impegnata nella terza giornata dell’Eccellenza pugliese, è arrivato un pareggio sul campo dell’Ugento, che aveva vinto le prime due gare di campionato. Sotto di due gol, la formazione orange ha recuperato lo svantaggio nell’ultima frazione della partita, prima con un gol di testa di Difino e poi con un tiro di Libertini dal limite dell’area di rigore nei minuti di recupero.

Esordio positivo in panchina, dunque, per Vanni Simone che ha preso il posto di Francisco Lima. La Deghi ha ora quattro punti in classifica: dopo l’esordio col botto a Corato, infatti, è arrivata la sconfitta di Gallipoli.

“Quella a Ugento – ha commentato Difino – è stata una partita rocambolesca. La squadra ha dimostrato di avere carattere e buona qualità tecnica, oltre alla voglia di non mollare neanche dinanzi alle difficoltà. Il pareggio finale è stato il sigillo a una prova coraggiosa e volitiva”. 

Per il prosieguo del campionato il mediano si è detto molto fiducioso: “Lavorando come stiamo facendo, sono convinto che i risultati positivi non mancheranno. Con il cambio tecnico avvenuto a principio della scorsa settimana abbiamo intrapreso un percorso nuovo. Mister Simone ha chiare idee di gioco, a noi non resta che metterle in pratica”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento