Deghi Calcio, nuovo logo

Mentre la squadra ha iniziato la seconda settimana di preparazione precampionato, la società è impegnata a riempire le ultime caselle della rosa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

LECCE - Ufficiale il nuovo logo della Deghi Calcio. Cambio di immagine importante per la società del patron Alberto Paglialunga: non un semplice cambio, ma un nuovo strumento utile a veicolare i valori principali dell’esperienza Deghi, sportiva e aziendale. Alla base della ricerca di un nuovo simbolo c’è l’impegno preciso di unire estetica, valori aziendali e di squadra con la volontà finale di valorizzare il tessuto socio-culturale del Salento attraverso lo sport. I simboli iconici presenti all’interno del logo si fondono tra loro per dare vita ad un segno distintivo capace di trasmettere tutta la filosofia Deghi basata su unione, gioco di squadra, voglia di vincere e sullo stretto legame con il territorio.

Un messaggio complesso e significativo che il nuovo logo Deghi Calcio vuole trasmettere con un’estetica semplice e minimalista che rende il logo facile da leggere e da memorizzare. Il nuovo simbolo riassume in pieno la storia Deghi e favorisce il racconto di questa storia, come squadra e come gruppo di persone con un sogno comune. Le lettere “D” e “C”, iniziali di Deghi Calcio, si sovrappongono. E dalla loro unione nasce uno scudo che richiama la lettera “S” di Salento, stabilendo un forte legame con questa terra e le radici comuni della sua gente. All’interno della lettera “C” un mezzo volto di leone, simbolo di forza e rappresentazione animale già cara alla comunicazione Deghi Calcio.

Un marchio complesso ma riconoscibile. Intanto, mentre la squadra ha iniziato la seconda settimana di preparazione precampionato, la società è impegnata a riempire le ultime caselle della rosa da mettere a disposizione di mister Francisco Lima e a chiudere le partnership, le sponsorizzazioni e le collaborazioni attraverso le quali dare via alle diverse progettualità di natura sociale e di sviluppo territoriale programmate.

Torna su
LeccePrima è in caricamento