Liverani pondera le scelte: Mancosu verso una maglia da titolare contro il Napoli

Prima di tre partite in una settimana, quella con i campani vede in campo le due rappresentanti del Sud in serie A. Il tecnico dei giallorossi pensa ad alcune variazioni rispetto all'undici schierato a Torino

Fabio Liverani a Torino.

LECCE - Tre partite in una settimana, a questo punto della stagione, sono troppe per poter tener fede all'adagio calcistico "squadra che vince non si cambia". Dal Napoli alla Roma, passando per Ferrara, in trasferta: l'incalzare del calendario non può non interferire con le scelte dell'allenatore del Lecce, Fabio Liverani.

Il primo ostacolo è di quelli che, sulla carta, non lasciano spazio a troppe fantasie. In vista del match che oppone le due rappresentanti del Sud in serie A - a parte l'insulare Cagliari - i favori del pronostico sono tutti per Mertens, che potrebbe eguagliare il numero di gol segnati da Maradona, e i suoi compagni: il belga è a meno due dal traguardo delle 115 marcature. 

Contro la corazzata di Ancelotti il tecnico romano del Lecce introdurrà sicuramente delle varianti nello scacchiere di partenza rispetto a quello presentato a Torino: del resto alcuni giocatori non hanno nelle gambe la capacità di reggere il ritmo di un'intera partita, tanto più se l'avversario si chiama Napoli e di solito gira come un meccanismo di fattura svizzera, con talento e spesso anche rapidità. 

“Oggi non abbiamo una squadra unica, definita. Siamo in una fase di crescita e di conoscenza. Con il Torino ha fatto bene sia chi è partito dall’inizio che coloro che sono entrati nel secondo tempo. Qualcosa potrei cambiare, devo valutare il minutaggio che abbiamo”. Concreta l’ipotesi che vede Mancosu dal primo minuto, affascinante quella che porta a Babacar, con Lapadula che potrebbe rifiatare dopo un avvio di stagione molto generoso”. Non si scarta nemmeno l’idea di fare ricorso a Shakhov: “Anche lui – ha detto Liverani – sta crescendo ma oggi quasi tutti possono partire titolari”.

Anche il Napoli, dopo la gran partita con il Liverpool farà un po’ di turnover ma quello partenopeo è un collettivo collaudato e di qualità, a prescindere: “Hanno automatismi che si basano su una conoscenza  che, in certi casi, risale a tre, quattro anni addietro. Penso a Insigne, a Mertens, a Callejon. Per non concedere l’uno contro uno, nel quale siamo svantaggiati, dobbiamo scalare e raddoppiare, non concedere troppa profondità rimanendo compatti. Poi anche noi abbiamo delle qualità e dovremo essere cinici nella gestione della palla. Sarà una partita di grande sacrificio, anche dal punto di vista tecnico: se sbagliamo le uscite potranno farci molto male”.

Il calcio di Liverani, lo si sa, richiede ai centrali difensivi un importante contributo in fase di costruzione dell’azione. Contro gli azzurri, il cui pressing è di solito molto efficace, non sarà facile riuscire nell'impresa, ma per il momento l’allenatore è soddisfatto del lavoro svolto da Lucioni e Rossettini: “Da quando siamo andati in ritiro non hanno perso un minuto. Per volontà e concentrazione sono al massimo dal primo all’ultimo giorno. Nascondono i difetti e si trovano bene insieme”. Nel Napoli saranno assenti Manolas, Younes e Allan, esclusi dalla lista dei convocati diramata al termine della rifinitura. 

Viabilità: modifiche per ordine pubblico

Infine una nota sulla viabilità: nell'ordinanza allegata sono contenute tutte le indicazioni che devono essere rispettate. Da ricordare che per chi proviene da Maglie percorrendo la Tangenziale Est, l'uscita per dirigersi allo stadio è quella del "mercato ortrofrutticolo" dal momento che quella consueta è interessata dal cantiere per la rete del gas.

Consulta ordinanza per la viabilità in occasione di Lecce-Napoli

I convocati per il Lecce

In ordine di maglia, questo l'elenco dei convocati del Lecce: 2 Riccardi; 3 Vera; 4 Petriccione, 5 Lucioni; 6 Benzar; 8 Mancosu; 9 Lapadula; 10 Falco; 11 Shakhov; 13 Rossettini; 14 Dumancic; 17 Farias; 19 La Mantia; 21 Gabriel; 22 Vigorito; 23 Tabanelli; 27 Calderoni; 29 Rispoli; 30 Babacar; 32 Lo Faso; 37 Majer; 77 Tachtsidis; 85 Imbula; 95 Bleve.

Allegati

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento