Due atleti salentini ai campionati italiani di judo

Giuseppe Frascaro, tesserato per l'Asd "Shintai" di Supersano e di Roberto Accogli dell'Asd "Butsukari" di Scorrano parteciperanno alle finali di Crotone

DSC_5299
Si sono svolte nei giorni scorsi presso la società "Ginnastica Angiulli" di Bari le gare di qualificazione alla finale del campionato italiano assoluto di judo, in programma sabato prossimo 4 aprile a Crotone. Due gli atleti salentini capaci di staccare un biglietto per l'importante appuntamento nazionale: si tratta di Giuseppe Frascaro, tesserato per l'Asd "Shintai" di Supersano, nella categoria 73 chilologrammi, e di Roberto Accogli dell'Asd "Butsukari" di Scorrano, nella categoria kg100. Entrambi atleti di indubbio valore, entrambi graduati Cintura Nera 1° Dan, sono stati protagonisti a Bari di due prestazioni totalmente differenti: sicuramente più complicata la qualificazione per Frascaro che ha perso il primo incontro contro Domenico Iacobbe dell'As "Kerinos" di Cerignola.

Recuperato, il jodoka salentino ha poi iniziato una scalata inarrestabile fino al 3° posto vincendo prima contro Vincenzo Abbinante del Gs "Tunno" di Bari e poi contro Vincenzo Tedesco della "Judo Italia" di Triggiano prima di affrontare nell'incontro decisivo, valido per il 3° posto, il tarantino Antonio Giorgino della Polisportiva "Royal 2000" di Manduria, battendo il quale è approdato agli Italiani. Cammino più facile, invece, quello percorso da Roberto Accogli che si qualificato senza combattere poiché non aveva avversari nella sua categoria di peso. Accogli non avrà però vita facile in Calabria dove, tra gli altri, dovrà affrontare l'olimpionico Roberto Meloni del GS Carabinieri Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Scoppia una rissa, un 25enne ferito al setto nasale per aver chiamato la polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento