Federica Marrocco campionessa italiana juniores

Dopo il bronzo tra le cadette dello scorso mese, ha esordito tra le junior facendo subito centro e dimostrando di essere un'atleta in forte e costante crescita.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Federica Marrocco si è laureata campionessa italiana juniores di karate nella specialità del kumite. La diciassettenne di Cursi alla prima apparizione in questa categoria ha fatto subito centro sbaragliando la concorrenza di ragazze anche più grandi di lei (la categoria va dai 17 a 20 anni di età).

Il percorso della karateka del Dojo Dokko Do è stato netto, cinque combattimenti vinti uno dietro l'altro senza concedere neanche un punto alle avversarie. 1-0 nel primo turno grazie a un kizami-gyaku (due pugni controllati al viso portati col braccio anteriore e posteriore in sequenza), 3-0 negli ottavi con un magnifico uramawashi geri (calcio circolare inverso al volto, si tocca con la pianta del piede).

Quarti di finale superati per 1-0 con un kizami (pugno controllato al viso) e semifinale vinta per 3-0 grazie a una proiezione. Un karate completo e spettacolare quello di Federica, capace di andare a segno con tutte le tecniche possibili, una varietà di colpi da vera campionessa. In finale ancora il suo micidiale e velocissimo kizami-gyaku le regala il punto decisivo e il tricolore."E' stata una vera battaglia, ma dopo tanti sacrifici, duro allenamento e costanza sono riuscita a vincere il tricolore"

Torna su
LeccePrima è in caricamento