Festival di danza Città di Sabaudia: applausi per una giovane ballerina leccese

Elenoire Baglivo, di 11 anni, si è messa in mostra nella rassegna cui ha partecipato grazie a due borse di studio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

LECCE - Una meravigliosa esperienza quella vissuta da Elenoire Baglivo, 11 anni, di Lecce, al "Festival di danza Città di Sabaudia", cui ha partecipato come unica rappresentante della provincia di Lecce.

La sua presenza è stata resa possibile dalla vittoria di due borse di studio in altrettanti concorsi: la prima assegnata dal maestro Ilir Shaqiri al " Csen Dance Contest Città di Lecce" nel dicembre 2018, la seconda dal maestro André de la Roche al "Competition Puglia in Danza Città di Bari" nel luglio 2019. Per cinque giorni ha studiato accanto a maestri di grande spessore come Bill Goodson, Rosy Loconte, Francesco Annarumma, Karmine Verola, Dorian Grori, Mauro Mosconi, Martina Nadalini e Roberto Carrozzino, Olti Shaquiri, ILIR Shaquiri,  confrontandosi in diverse discipline e con altre realtà.

Il 29 agosto presso il palazzetto di Sabaudia Elenoire ha ottenuto due secondi posti nelle sezioni "assoli young moderno e contemporaneo" oltre alla borsa di Studio " Festival Città di Sabaudia 2020", danzando su coreografie della maestra Silbia Marseglia. Elenoire ha iniziato i suoi studi a tre anni, dimostrando ben presto il suo talento. Vanta già la partecipazione a numerosi stage e la conquista di riconoscimenti. Frequenta la scuola "City Company Ballet", con la direzione artistica di Silvia Marseglia.
 

Torna su
LeccePrima è in caricamento