Il Ct “Mario Stasi” a San Giuseppe Vesuviano per blindare il primo posto

E’ arrivato il momento della verità per il Circolo Tennis leccese, nel campionato nazionale di serie B maschile a squadre

LECCE - E’ arrivato il momento della verità per il Circolo Tennis “Mario Stasi” Lecce, nel campionato nazionale di serie B maschile a squadre.

Dopo aver osservato il turno di riposo nello scorso fine settimana, domenica prossima, 2 giugno, la squadra salentina renderà visita al Team “Avino” di San Giuseppe Vesuviano. A punteggio pieno con 4 vittorie su altrettanti incontri disputati, la formazione capitanata da Andrea Trono incrocerà la seconda in classifica, visto che il Team Avino con 10 punti è a due lunghezze dalla vetta.

In caso di successo il Ct Lecce avrebbe la certezza aritmetica del primo posto nel girone 6. Ma al club del presidente Giuseppe Dell’Anna Misurale potrebbero bastare anche due pareggi: domenica prossima e poi nell’ultimo impegno casalingo della prossima settimana con il Tennis Club Livorno, per chiudere in testa la stagione regolare. E sarebbe un vantaggio considerevole, visto che il primo posto consentirebbe al Ct Lecce di accedere direttamente alla finale playoff, con l’opportunità di giocare in casa il match di ritorno.

Il Ct Lecce scenderà in campo a San Giuseppe Vesuviano con Franco Agamenone, italo-argentino di 25 anni che gravita attorno alla posizione numero 350 della classifica ATP di singolare; Juan Ignacio Iliev, 2.3, anche lui italo-argentino di 25 anni; Giammarco Micolani, 2.4., salentino cresciuto nel vivaio del Ct Lecce; i giovani polacchi Piotr Mikolaj Kusiewicz e Maksimilian Jakub Kasnikowski. Il team è completato da ragazzi promettenti del vivaio come Jacopo Denitto, Lorenzo Lorusso e Antonio Liguori, oltre all’esperto Andrea Trono che è il capitano della squadra e il direttore tecnico della Scuola Tennis del Circolo.

Punti di forza del Team “Avino” sono il colombiano Cristian Rodriguez, che di recente ha battuto anche tennisti che gravitano nelle prime 100 posizioni del ranking mondiale, ed Enrico Fioravante, che con i suoi due metri di altezza si fa valere soprattutto per la fisicità e la potenza nei colpi.

agamenone-2

Il Ct Lecce si avvicina però con grande fiducia all’appuntamento di domenica prossima. Come sottolinea Franco Agamenone, grande protagonista di questa stagione esaltante. “Nel Salento sto vivendo una bellissima esperienza - sottolinea il tennista italo/argentino -. Sono al mio quarto anno in Italia, ho già giocato in altri circoli del Nord o del Centro, ma solo qui a Lecce mi sento veramente a casa. Per questo voglio ringraziare soprattutto il presidente del Circolo, Giuseppe Dell’Anna Misurale, che mi ha accolto in maniera splendida, poi il nostro capitano Andrea Trono e il mio compagno di squadra Iliev, italo-argentino come me. Quando giochiamo in casa gli spalti del circolo sono pieni: non mi era mai successo qui in Italia, questo aspetto mi regala una grande carica”.

Domenica prossima Agamenone affronterà proprio Rodriguez, il numero uno della formazione campana. “Lo conosco, ci siamo già affrontati due volte - dice Agamenone -. Abbiamo vinto una volta a testa, sono state due partite molto combattute che si sono concluse al terzo set. E domenica sarà un’altra battaglia. Rodriguez è un tennista molto forte, soprattutto se scende in campo con la voglia giusta è molto difficile da battere, ma come sempre darò il massimo. Il San Giuseppe Vesuviano è una delle squadre più forti del girone, ma noi vogliamo tenerci stretto questo primo posto”.

Si gioca domenica 2 giugno, sui campi in terra battuta del Circolo di via Falangone a San Giuseppe Vesuviano. In programma quattro incontri di singolare e due doppi.

COMUNICATO STAMPA

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Oltre un chilo di cocaina: tre arresti. Carabinieri trovano anche una pistola

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Violento schianto sulla 275: vigilante prima finisce con l'auto su un palo, poi si scontra con una vettura

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento