Presidente della Mb Volley stroncato da ictus: ora il Palazzetto dello Sport ha il suo nome

Si è svolta nel pomeriggio, tra la commozione degli amministratori, dei famigliari e degli amici, la cerimonia in memoria di Marcello Bisanti, il 57enne di Ruffano deceduto a luglio dopo mesi di ricovero. Lo sportivo ha avvicinato centinaia di ragazzi alla disciplina della pallavolo

Un momento dell'inaugurazione

RUFFANO – Hanno deciso di ricordarlo nel modo, e nel mondo, che più gli era ffine: quello dello sport. Il consiglio comunale di Ruffano ha deciso di intitolare il palazzetto sportivo a Marcello Bisanti, il presidente della Mb Volley, deceduto in estate dopo alcuni mesi di ricovero e alcuni interventi. La cerimonia si è tenuta nel pomeriggio, tra la commozione generale, alla presenza del sindaco del comune del basso Salento, di alcuni assessori, dei famigliari e degli amici di vecchia data del 57enne: molti dei quali, suoi compagni di gioco nella Vis Ruffano, decenni addietro.

IMG_3232-2Un ricordo che la comunità ruffanese ha deciso di conservare, per tenere viva la memoria delle capacità sociali, oltre a quelle sportive, che ha dimostrato Bisanti nel corso degli anni. Centinaia di ragazzi, infatti, si sono avvicinati alla pallavolo, anche per il ruolo di docente di educazione fisica che il 57enne ha svolto per tanto tempo.

La notizia del suo decesso, avvenuta nel mese di luglio in un letto dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce sconvolse i cittadini di Ruffano. Bisanti era ricoverato nella struttura sanitaria già dai primi giorni di dicembre del 2014 quando, all’improvviso, fu colpito da un ictus mentre assisteva a un match della sua Mb Volley, ora passata nelle mani dei suoi figli Matteo e Maurizio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • il minimo che si poteva fare per una persona di spicco nell'ambito del nostro amato sport. che sia da modello per l'operare di tutte le nuove generazioni

Notizie di oggi

  • Politica

    Election day, l'affluenza alle 12: in calo il dato delle comunali leccesi

  • Nardò

    Si indaga sull’ennesima auto in fumo: forse l’azione di un piromane

  • Politica

    Mercatone Uno, fallisce la società. Dramma occupazionale per 123 famiglie

  • Eventi

    Un cortometraggio girato nel Salento: ad Acaya la presentazione del progetto

I più letti della settimana

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Un Rolex inesistente e il finto rimborso. Ed è doppia truffa da 24mila euro

Torna su
LeccePrima è in caricamento